A- A+
Spettacoli
Biancaneve, Cenerentola, Boldi&De Sica: nel catastrofismo trionfa "l'evasione"

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di Natale e Santo Stefano hanno visto trionfare i classici Disney Biancaneve e i sette Nani e Cenerentola, quest'ultima superando addirittura i cinque milioni di spettatori. In una società nella quale ormai i bambini scaricano a rotta di collo film da Internet, vivono su YouTube e sono pieni zeppi di DVD di cartoni animati da guardare e riguardare fino alla noia, il successo del passaggio televisivo dei due film su Rai1 è decisamente indicativo.

Come se non bastasse, al cinema - malgrado le sopracciglia sollevate dei benpensanti - trionfa la rediviva coppia Massimo Boldi-Christian De Sica che, con il cinepanettone diretto da quest'ultimo Amici come Prima, il 25 dicembre ha superato per biglietti staccati addirittura Il Ritorno di Mary Poppins.

Fiabe e svago allo stato puro, insomma, la fanno da padroni in questo Natale italiano nel quale regna il catastrofismo più nero, con previsioni fosche di nubi tempestose che si starebbero addensando sui destini degli italiani, di prossimi conti in rosso, di vendette europee, di crisi, di troike in arrivo, di fascismi risorgenti e così via.

Ma, mentre parenti e amici della regista Francesca Archibugi, come da criticatissimo tweet di quest'ultima, scelgono di vivere protetti nella "bolla" della Sinistra colta dalla quale sono esclusi "5cosi", "fascisti", "berlusconiani", "leghisti" e così via, gli italiani vanno in massa al cinema a strafogarsi di "battutacce volgari" e "umorismo greve che può piacere solo ai seguaci di Salvini" (cit.) propinate dal "solito cinepanettone", o si sparano a casa i classici Disney rifugiandosi nelle fiabe edulcorate nella zuccherosa glassa "yankee" di Walt Disney. 

Un Natale all'insegna dello svago, insomma. Ma da cosa? A conti fatti, è lecito domandarsi se gli italiani scelgano l'evasione non tanto da una realtà catastrofica quanto invece dal racconto catastrofico che quotidianamente viene fatto da questa realtà, e dai ditini alzati delle maestrine. E se pensiamo che Amici come prima è stato prodotto dalla Medusa del tanto bistrattato Silvio Berlusconi assieme alla Indiana Production, che ha anche prodotto Il nome del figlio di Francesca Archibugi nel 2015, si ha la perfetta chiusura del cerchio.

Commenti
    Tags:
    ascolti tvauditelbox officebiancneve e i sette nannicenerentolamassimo boldichristian de sicacinepanettone
    Loading...
    in evidenza
    Marcuzzi, un mare di 'nostalgia' Senza reggiseno. E lato B..

    TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

    Marcuzzi, un mare di 'nostalgia'
    Senza reggiseno. E lato B..

    i più visti
    in vetrina
    Milan, Piatek e... l'obiettivo 70 milioni di euro

    Milan, Piatek e... l'obiettivo 70 milioni di euro


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV

    Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.