Carlo Giovanardi ad Affaritaliani.it: "Il festival reggae? Il Pd trovi un'altra causa da difendere. Al Rototom si spaccia in quantità industriali"

"Consiglierei ai miei colleghi del Pd che hanno espresso la loro solidarietà agli organizzatori del Rototom (il festival reggae di Osoppo, in Friuli, tra i più famosi in Europa), di scegliersi un'altra causa da difendere. Al festival da anni si spaccia droga in grande quantità. Sia chiaro, la musica non può essere uno strumento per diffondere lo spaccio"

Venerdì, 13 novembre 2009 - 14:12:00

Bob Marley
  • No alla criminalizzazione delle culture alternative e del dissenso 
    di Angelo Maria Perrino
  • Forum/ Sei d'accordo con la legge che vieta il festival per evitare l'uso di droghe? O la musica è sacra e non si tocca? Dì la tua
  •  L'associazione Rototom replica su Affaritaliani.it al sottosegretario Giovanardi: "Il Sunsplah è un festival libero dalle droghe pesanti". LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO IN ESCLUSIVA 
  • Gli appelli delle star
  • Le carte giudiziarie della vicenda. Un autentico 'capolavoro letterario' ottocentesco. PDF
  • Daniele Farina, portavoce del Leoncavallo, ad Affari: "Se un giorno faremo la Norimberga del proibizionismo Giovanardi sarà tra gli imputati..."
  • "Organizzatori del festival reggae, fottetevene e andate avanti!" di Maurizio De Caro
  • Renzo Arbore ad Affaritaliani.it: "Amo il reggae, e sono anche stato in Jamaica. Per loro la ganja ha un valore religioso, per noi italiani no. La mia proposta è salvare la musica e lasciare il festival in Italia, ma senza droghe. Un compromesso va trovato, per il bene della musica!"

  • Caso Rototom, su Affaritaliani.it gli atti del consiglio comunale di Osoppo. LEGGI LE 'CARTE SCOTTANTI'

  • Il sindaco di Osoppo Bottoni (Pdl) ad Affaritaliani.it: "Un posto per il festival da noi ci sarà sempre. E' una fonte di introiti importante"

  • Moni Ovadia ad Affaritaliani: "L'Italia odia i giovani. E l'assurdo caso Rototom ne è la dimostrazione. Le argomentazioni di Giovanardi? Folli!". L'AUDIO-INTERVISTA IN CUI L'ARTISTA SI SFOGA...

  • "Consiglierei ai miei colleghi del Pd che hanno espresso la loro solidarietà agli organizzatori del Rototom (il festival reggae di Osoppo, in Friuli, tra i più famosi in Europa, ndr), di scegliersi un'altra causa da difendere. Al festival in questione, dal 2000 al 2009 sono state arrestate per spaccio di droga ben 340 persone, e complessivamente sono stati sequestrati 18 kg di marijuana, 2381 pastiglie di ecstasy, 11,5 kg di hashish, 4 etti di cocaina, 37 grammi di eroina, e diverse altre sostanze stupefacenti, ad esempio allucinogeni. Non credo ci sia molto altro da aggiungere". Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla famiglia e al contrasto alla droga Carlo Giovanardi, artefice della discussa legge Fini-Giovanardi, sceglie Affaritaliani.it per commentare la notizia, che sta facendo il giro del web anche all'estero, della 'fine' di uno degli appuntamenti più amati dagli appassionati di reggae.

    Carlo Giovanardi
    Giovanardi

    Ogni anno a Osoppo arrivano infatti oltre 150mila ragazzi da tutta Europa, ma gli organizzatori hanno annunciato di voler dire addio alla manifestazione (che potrebbe essere trasferita fuori dall'Italia) per protestare contro "gli avvisi di garanzia piovuti per ragioni diverse sull’amministrazione comunale del piccolo paese friulano, per un’ipotesi di abuso d’ufficio, ma soprattutto sul vertice dell’associazione, il presidente Filippo Giunta, rispetto a cui l’indagine è stata aperta per violazione della legge Fini-Giovanardi. Viene contestato l'art.79: per tale dispositivo 'chi adibisce o consente che sia adibito un locale pubblico o un circolo privato di qualsiasi specie a luogo di convegno di persone che ivi si danno all'uso di sostanze stupefacenti o psicotrope è punito, per questo solo fatto, con la reclusione da tre a dieci anni e con la multa da euro 3.000 ad euro 10.000'. Il Sunsplash, in sostanza agevolerebbe l'uso di marijuana. Tanti i politici (tra questi, Ignazio Marino e Debora Serracchiani), e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo (come Beppe Grillo e Moni Ovadia) che hanno espresso solidarietà agli organizzatori)

    ovadia2
    L'AUDIO-INTERVISTA A OVADIA

    "Non è accettabile che al Rototom da anni si spacci droga. Davvero tanta, a giudicare dalle quantità di sostanze stupefacenti sequestrate. Va precisato che i magistrati fanno riferimento a una norma che esiste dal '90 e che è stata confermata dalla Fini-Giovanardi. Davanti a questa grave situazione, ritengo doveroso il comportamento delle forze dell'ordine e della magistratura. Nell'ultima edizione del festival (estate 2009, ndr), le stesse forze dell'ordine hanno intensificato i controlli, e i risultati si sono visti. Gli organizzatori hanno detto di volersene andare proprio per questo motivo, non accettano i maggiori controlli. Che se ne vadano, a questo punto, voglio vedere se in Europa troveranno un Paese disposto a consentire che si spacci all'interno di una manifestazione musicale... Sia chiaro, la musica non può essere uno strumento per diffondere lo spaccio".

    0 mi piace, 0 non mi piace

    Commenti


      
      Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
      Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
      Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
      Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
      Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
      Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
      Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
      Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
      LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

      LA CASA PER TE

      Trova la casa giusta per te su Casa.it
      Trovala subito

      Prestito

      Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
      SCOPRI RATA

      BIGLIETTI

      Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
      PUBBLICA ORA
      In Vetrina