Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

DREAMERS DAY 2017, da Filippo La Mantia a Simona Atzori: gli ospiti

DREAMERS DAY 2017, la terza edizione l'8 ottobre al Teatro Dal Verme di Milano

DREAMERS DAY 2017, da Filippo La Mantia a Simona Atzori: gli ospiti

DREAMERS DAY 2017
Il Sogno è la cosa più reale che ci sia

Domenica 8 ottobre, dalle 9.30 alle 18.30, al Teatro dal Verme di Milano si alza il sipario sulla terza edizione della Giornata mondiale dedicata ai sognatori pragmatici, il Dreamers day. Anche quest’anno illustri esponenti nell’ambito della cultura, dello sport, della musica, dell’imprenditoria, della scienza, dell’arte, della medicina salgono sul palco per raccontare come sono riusciti a realizzare il proprio obiettivo di vita, credendo nelle proprie capacità, nella forza del loro Sogno. Oltre ogni ragionevole dubbio.

 

La grande forza del Dreamers Day è che tutti aderiscono in forma gratuita spinti e uniti da uno spirito di condivisione. Un evento davvero unico nel suo genere, durante il quale la passione degli speaker si fonde con momenti di grande spettacolo, di arte, di musica in una danza di emozioni che lasciano il pubblico senza fiato. Lo dimostrano i numeri: più di 500 spettatori durante la prima edizione e più di 700 durante l’edizione del 2016.

 

Quest’anno saliranno sul palco, fra gli altri:

  • Adolfo Panfili: chirurgo ortopedico con lunghissimo curriculum di valenza internazionale e uomo di grande cultura. È presidente dell’AIMO, Associazione Internazionale di Medicina Ortomolecolare di cui è il fondatore. È il primo ad aver effettuato in Italia interventi di chirurgia robotica mini invasiva in ortopedia con il sistema Mazor.
  • Filippo La Mantia: chef di fama internazionale, venne arrestato per un errore giudiziario e trascorse nel carcere dell’Ucciardone otto mesi. Durante la detenzione scoprì l’arte culinaria e la usò per restituire umanità ai detenuti e farli sentire “a casa” anche solo per pochi attimi.
  • Mario Volanti: musicista, compositore e speaker radiofonico, all’inizio degli anni 80 decise di reagire all’esterofilia dilagante e fondò Radio Italia rivoluzionando il mercato radiofonico posizionandosi in breve tempo al 1° posto tra le radio commerciali italiane e mantenendosi fino a oggi tra le radio leader.
  • Stefano Simontacchi: è tra i massimi esperti di fiscalità nazionale e internazionale, voce influente nel panorama economico-finanziario italiano e Presidente della Fondazione Ospedale dei Bambini Buzzi di Milano, la “stella cometa” nell’universo degli ospedali pediatrici del nostro Paese. Ha portato il sogno nello sviluppo di tutte le organizzazioni con cui collabora.
  • Elisabetta Dami: scopre di non poter avere bambini e trasforma la delusione e il dolore di quella scoperta, in un dono. Comincia a fare volontariato con i bambini che si trovano in ospedale e lì capisce che può essere una mamma universale, che regala loro un sorriso. Da qui nascono le storie e i libri di Geronimo Stilton: 130 milioni di copie vendute in tutto il mondo.
  • Daniel Lumera: direttore della Fondazione MyLifeDesign e presidente della International School of Forgiveness (I.S.F.),  scuola di formazione interamente dedicata alla divulgazione di una nuova idea ed esperienza di perdono, inteso in senso laico e universale, per la trasformazione degli individui, delle relazioni, della società e per la risoluzione dei conflitti tra stati, popoli, etnie e religioni. 
  • Marcia Wieder: CEO della Dream University in California, è un’ affermata leader del pensiero visionario e, come fondatrice del “The Meaning Institute”, insegna come costruirsi e trascorrere una vita appagante.
  • Principessa HH Al Reem Alteaniji: filantropa, autrice, editrice, ha fondato "Awakening", fondazione che lavora in tutto il mondo. Essendo un leader visionario e traendo forza dalla propria esperienza personale, AlReem ha rapidamente riconosciuto la necessità di fornire supporto a molti paesi dove le risorse sono limitate.
  • Simona Atzori: ballerina e pittrice straordinaria. Nata priva degli arti superiori, ha saputo fare del proprio handicap un elemento di unicità in campo artistico.

 

La creatrice del Dreamers Day è Francesca Del Nero. Ex manager di una banca d’affari, un giorno incontra casualmente sulla sua strada il libro «La scuola degli dei» di Stefano D’Anna, best seller tradotto in moltissime lingue. Ne rimane letteralmente folgorata, si iscrive a un seminario dello scrittore e si convince che la dipendenza è l’effetto visibile della capitolazione dei propri sogni. La prima edizione nel 2015 è stata frutto di una visione senza limiti riveniente da Stefano D’Anna: a pochi mesi dalla sua morte Francesca ha voluto manifestare il suo sogno nella realtà mettendo in piedi il Dreamers Day. “Senza la potenza del Sogno non si sarebbe mai manifestato. Nemmeno gli sponsor ci credevano. È come se il Sogno fosse diventato una entità autonoma e sapesse che doveva manifestarsi e crescere  all’infinito. Perché l’ho fatto? È giunto il momento di dar spazio a persone illuminate. Abbiamo bisogno di creare fucine universali dove i sognatori possano coltivare la propria ambizione ed essere forgiati uno a uno. Ne sono sufficienti pochi per cambiare il destino di intere nazioni. Le università continuano a fornire ai giovani nozioni e conoscenza. Però, a un certo punto, i ragazzi hanno bisogno di alleggerire il proprio essere. Bisogna integrare la loro formazione, incoraggiandoli a studiare se stessi, a liberarsi dalla paura, dai propri limiti, dagli schemi, i pregiudizi, le credenze sbagliate. E quando si saranno liberati di tutto, potranno ricominciare a respirare dando centralità al proprio sogno, che non si trasformerà in utopia proprio grazie a queste convinzioni”.

 

 

Per acquistare il biglietto cliccate qui: http://www.dreamersday.it/landing-page-2017/

Per maggiori informazioni sull’evento consultate il sito: www.dreamersday.it

Per maggiori informazioni sulla filosofia e le attività di School For Dreamers: www.schoolfordreamers.com

 

 

 


In Vetrina

Grande Fratello Vip 2 sesso. Di nuovo sesso al GF VIP 2. Cecilia e Ignazio...

In evidenza

Fare sesso fa bene alla salute Soprattutto d'inverno: 5 motivi
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Con Peugeot vinci la Dakar 2018

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.