A- A+
Spettacoli
Mara Venier: "Alla mia Domenica (In) manca solo il Papa"

Un racconto inedito e speciale, fatto di ricordi ma anche di sogni e progetti; ‘Famiglia Cristiana’ dedica la copertina del nuovo numero, da oggi in edicola, alla regina della domenica italiana. 

Che sia nel salotto di Rai1 o in quello di casa sua a Milano, il risultato non cambia. Mara Venier è sempre la stessa: incontenibile, simpatica, ti mette subito a tuo agio. Il suo ritorno in Rai è stato un ciclone: d’ascolti e di affetto del pubblico. Si è ripresa lo scettro di regina della domenica, con classe ed eleganza. La sua Domenica In è  un pezzo di virtuosismo della Tv che sa coniugare leggerezza e cronaca, intrattenimento e servizio pubblico. Con lo stile della zia che la domenica arriva a casa per prendere il caffè dopo pranzo e tu passi tutto il pomeriggio a chiacchierare con lei.

E’ così che il noto settimanale presenta Mara Venier tra emozioni, colpi di scena ma anche risate come quel ricordo al momento cult in cui la stessa Venier ospite da Fazio lanciò a sua insaputa il tormentone più chiacchierato e citato delle ultime settimane: “Mi sono alzata alle cinque”. E sulla sua ‘Domenica In’, dichiara:

“Non mi aspettavo tutto quest’affetto. E’ stata una bella rivincita, dopo quattro anni di assenza dalla Rai. Vado avanti con tenacia e fatica. Le polemiche non m’interessano” e aggiunge “Ho un desiderio: incontrare Papa Francesco. Questo Papa mi piace perché è imprevedibile come me. Insomma, nun ce vo’ sta e anch’io, nella vita, nun ce vojo sta”. 

La Venier senza maschere si racconta al suo pubblico, mostrando lati inediti del suo passato da madre e figlia. I suoi inizi tra alti e bassi che l’anno resa la Mara Venier che tutti conoscono, oggi li ricorda col sorriso e quella malinconica che solo chi ha vissuto intensamente può fare.

“Coi primi soldi guadagnati da modella, presi una casa in affitto sull’Aurelia, la arredai e feci venire mia mamma con mia figlia. Da allora Roma è diventata la mia città d’adozione” e aggiunge “Mi preferisco come nonna. Da madre ho fatto molti errori. Ero sola, dovevo pensare a lavorare per mantenere la famiglia. Fortuna che c’era mia madre che accudiva i miei figli. Adesso non riesco a stare più di due giorni lontana da mio nipote Claudietto”.

Nella sua domenica passata in diretta con la sua seconda famiglia - il pubblico - la Venier racconta le sfumature vere dei suoi ospiti, senza inganno ma con verità e coraggio con quell’umanità e semplicità che la contraddistingue. 

“L’intervista più bella - oltre che difficile - di questa ‘Domenica In’ è stata quella a Ilaria Cucchi. Ho studiato una settimana, l’approccio non era facile soprattutto in quei giorni di polemiche” e aggiunge “I politici in passato facevano a gara per venire da me. Adesso non posso ospitarli neanche nello spazio dedicato all’attualità. E’ il regolamento Rai”

Dai vip ai casi di cronaca le sue ‘Domenica In’ si sono evolute ma senza mai cambiare pelle; come non ricordare nell’82 il momento magico con Pippo Baudo e Nino Manfredi, sino al ’75 con Albano arrivando allo scorso 14 ottobre nella difficile ma ben riuscita intervista alla sorella di Stefano Cucchi.

Zia Mara è tornata a gamba tesa con successo e senza l’obbligo di dover giustificarsi agli ascolti o alle polemiche, perché come dice la Venier nella sigla cantata da Vasco Rossi: “Io sono ancora qua…”

Commenti
    Tags:
    mara venierdomenica (in)
    in evidenza
    L'Alta Velocità festeggia 10 anni Ecco lo spot Saatchi&Saatchi

    Costume

    L'Alta Velocità festeggia 10 anni
    Ecco lo spot Saatchi&Saatchi

    i più visti
    in vetrina
    Milan, sanzione Uefa: multa, rosa limitata e... IBRAHIMOVIC, SI RIAPRE

    Milan, sanzione Uefa: multa, rosa limitata e... IBRAHIMOVIC, SI RIAPRE

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia presenta la Niro-E 100% elettrica

    Kia presenta la Niro-E 100% elettrica

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.