Michelle Carpente si confessa con Affaritaliani.it: "Sogno Almodovar, ma per adesso mi tengo Moccia..."

Il 2010 è il suo anno. Il 12 febbraio sarà ancora Diletta nel nuovo film di Moccia, "Scusa ma ti voglio sposare" (già i fan dello scrittore-regista l'avevano apprezzata in "Scusa ma ti chiamo amore"), mentre è nelle sale anche con "L'ultima estate". L'attrice emergente Michelle Carpente si confessa con Affaritaliani.it: "Nella vita sono solare e romantica, da attrice divento tosta e un po' pazza". E aggiunge: "Il futuro? Sogno di essere la musa di Verdone e Almodovar. L'attrice a cui mi ispiro? Sofia Loren". LE FOTO

Giovedì, 14 gennaio 2010 - 10:30:00

di Antonio Prudenzano


Michelle Carpente
GUARDA LE FOTO

Dopo averla apprezzata in "Scusa ma ti chiamo amore", dal 12 febbraio gli appassionati di cinema la rivedranno in "Scusa ma ti voglio sposare", l'atteso ritorno alla regia di Federico Moccia. Ma il 2010 per Michelle Carpente è un anno importante anche per l'uscita de "L'ultima estate", prodotto da Massimo Ciavarro e diretto da Eleonora Giorgi. Affaritaliani.it ha parlato con l'attrice romana di origini aquilane dei due film e dei suoi sogni per il futuro.

Così torna nei panni di Diletta...
"Sì, ma sarà una Diletta più matura, che affronterà problemi di coppia più complessi. Nel mio primo film aveva appena scoperto l'amore".

Com'è lavorare con Moccia?
"Con lui ho un ottimo rapporto, in questo secondo film è andata ancora meglio perché ci conoscevamo già".

Esce nelle sale anche "L'ultima estate", ci racconti il suo personaggio.
"Non è il solito film per ragazzi, qui la trama ha anche degli elementi drammatici. Io sono Valentina, 'il grillo parlante' della situazione, la ragazza saggia sempre pronta ad aiutare, ma sono anche un po' 'biancaneve', molto naif, capace di stupirmi in ogni occasione".

Ora sogniamo un po': con quale regista italiano le piacerebbe lavorare?
"I nomi sono tanti, per restare alla commedia sicuramente Verdone, il mio preferito, come pure Brizzi, Veronesi e Virzì. Ma apprezzo anche autori più 'seri' come Bellocchio e Tornatore".

E tra gli stranieri, da chi sogna di essere diretta?
"Non ho dubbi: Almodovar! Tra l'altro parlo anche lo spagnolo...".

Qual è il film italiano che avrebbe voluto interpretare?
"Sono cresciuta con la commedia all'italiana in bianco e nero. Adoro Sofia Loren. Penso a un film come 'Una giornata particolare' di Ettore Scola".

E spostandoci fuori dall'Italia?
"Sono due, entrambi del grande Almodovar naturalmente: 'Legami' e 'Volver'".

Per finire, proviamo a conoscerla meglio. Si racconti come persona in tre aggettivi.
"Solare, positiva e romantica".

Faccia lo stesso per raccontarsi come attrice.
"Sono un tipo tosto, forte... e sono anche un po' pazza".

E' innamorata in questo momento?
"Assolutamente sì!".

 

 

 

 

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA
    In Vetrina