A- A+
Esteri
Arkansas, eseguita dopo 12 anni la prima condanna a morte

E' stata eseguita in Arkansas la prima condanna a morte dopo 12 anni. Ledell Lee, 51enne afroamericano condannato nel 1993 per l'omicidio di una vicina di casa, e' stato giustiziato con una iniezione letale nel carcere di Cummins Unit. Quella di Lee e' la prima di una serie di esecuzioni che dovrebbero avvenire nelle prossime ore: la Corte Suprema ha ribaltato infatti una sentenza di una corte statale che le aveva bloccate, accogliendo un ricorso sull'uso di uno dei farmaci del cocktail letale. Nel braccio della morte ci sono altre sette persone e le condanne alla pena capitale dovrebbero essere eseguite prima della fine del mese.

Tags:
arkansas condanna a mortecondanna a morte arkansas

in vetrina
Grande Fratello 2018, ALESSIA PRETE MALORE: ECCO COME STA. Gf 2018 news

Grande Fratello 2018, ALESSIA PRETE MALORE: ECCO COME STA. Gf 2018 news

i più visti
in evidenza
Un lavoro su 5 non esisterà più Il mondo del lavoro tra 5 anni

Economia

Un lavoro su 5 non esisterà più
Il mondo del lavoro tra 5 anni

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Auto China 2018, debutta l'Alfa Romeo Stelvio "Quadrifoglio"

Auto China 2018, debutta l'Alfa Romeo Stelvio "Quadrifoglio"

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.