A- A+
Esteri
Brexit: Corbyn rompe con May, il tramonto della premier
Foto: LaPresse

E' rottura tra Labour e Tory sulla Brexit, e presto Theresa May non sara' piu' protagonista 'immortale' di un dramma politico che in tre anni ha affondato due primi ministri: David Cameron e la donna che gli e' succeduta. A determinare la frattura in un negoziato cominciato sei settimane fa sono state le divergenze interne ai due partiti: "Abbiamo negoziato il piu' possibile, ma non siamo stati in grado di colmare le importanti differenze politiche tra noi", ha ammesso il leader laburista Jeremy Corbyn, che ha poi lamentato come a causa della lotta in corso per la successione a May alla guida del Tory "la posizione del governo e' diventata ancora piu' instabile e la sua autorita' intaccata". Il leader dei laburisti ha assicurato che il suo partito e' disposto a considerare ogni nuova proposta avanzata per sbloccare l'impasse sulla Brexit, ma ha confermato che votera' contro l'accordo in Parlamento il prossimo 3 giugno, se esso verra' ripresentato senza cambiamenti. I negoziati erano cominciati dopo la terza bocciatura alla Camera dei Comuni dell'accordo di ritiro dalla Ue. May aveva fatto appello allo spirito di "unita' nazionale" per attuare la Brexit, dopo essere stata costretta a rimandare la data del divorzio dalla Ue per ben due volte. "Non siamo stati in grado di superare il fatto che non vi e' una posizione comune all'interno dei Labour, divisi tra chi vuole portare a termine la Brexit e chi cerca un secondo referendum per evitarla", ha spiegato nelle ultime ore durante un comizio a Bristol. Secondo la premier, ora i parlamentari si trovano di fronte a una "scelta netta" e li esorta a non "tirarsi indietro di nuovo" dall'approvazione della Brexit. La tenuta della sua premiership appare ormai agli sgoccioli. May si era guadagnata apprezzamenti per la sua capacita' di sopravvivere a quella che in molti hanno definito una crisi politica lunga tre anni. Ma la saga infinita della Brexit, che l'ha vista umiliata dalla Camera dei Comuni e l'ha portata ad aprire negoziati infruttuosi con l'opposizione laburista, ne ha determinato l'isolamento politico. Nell'estremo tentativo di guadagnare appoggio tra le fila dei Tory ribelli, May aveva offerto le sue dimissioni in cambio dell'approvazione del suo piano di uscita; la mossa non ha funzionato e i falchi del suo partito hanno continuato a remarle contro. Questa settimana, ha promesso di indicare, entro i primi di giugno, la data delle sue dimissioni e una tabella di marcia per l'elezione di un nuovo leader dei Tory. La lotta alla sua successione e' di fatto aperta e secondo i commentatori politici, e' difficile che sopravviva piu' di due o tre settimane. Come pure appare impossibile che il suo accordo di Brexit venga ratificato dal Parlamento, prima della pausa estiva.

Commenti
    Tags:
    brexit
    in evidenza
    ELISA ISOARDI SI METTE A NUDO TOPLESS. E SU SALVINI DICE CHE..

    GOSSIP E LE FOTO DELLE VIP

    ELISA ISOARDI SI METTE A NUDO
    TOPLESS. E SU SALVINI DICE CHE..

    i più visti
    in vetrina
    Calciomercato: Roma piazza colpo Veretout, Milan-Correa. E Cutrone...

    Calciomercato: Roma piazza colpo Veretout, Milan-Correa. E Cutrone...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    “Batteria nel cloud”: Bosch ottimizza la ricarica delle batterie

    “Batteria nel cloud”: Bosch ottimizza la ricarica delle batterie


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.