A- A+
Esteri
Cosa insegna il movimento dei giubbini gialli francesi

In Francia sembra che il popolo si sia stancato della gestione Macron. I nostri giornali dopo aver dato un certo risalto alle manifestazioni dei francesi che indossano per protesta una pettorina gialla, sembrano aver allentato la presa. Vediamo di dare qualche informazione in più. La protesta è partita nel momento in cui il governo francese ha deciso di alzare il prezzo del gasolio a partire dal primo gennaio del 2019. Il Governo guidato dal Presidente Macron ha già aumentato nel 2018 le tasse sui carburanti, facendole crescere di 3,9 centesimi al litro per la benzina e di 7,6 centesimi per il diesel, ma una misura simile entrerà in vigore con il nuovo anno quando le tasse cresceranno ancora di 2,9 centesimi e 6,5 centesimi. Il Governo ha inasprito la tassazione sui carburanti nell'ambito di un'ampia politica che dovrebbe far migliorare la qualità dell'aria. In Francia, una grande fetta della popolazione ha ancora vecchie automobili a diesel; e qui subentra un’altra considerazione. La Francia, da quando ha abbracciato il liberismo incondizionato dettato dai mercati, si è impoverita. Molti pensionati si mantengono con pensioni povere e spesso insufficienti per mantenere la famiglia. “Quest’anno, la percentuale di persone che hanno vissuto un periodo di povertà è aumentata. Più di un terzo del popolo francese (37%) ha ammesso di essersi già trovato in una situazione precaria. Ormai, quasi una persona su cinque ammette di essere obbligata a vivere coi conti in rosso“, commenta Etienne Mercier, co-direttore di Ipsos. In piazza dunque non sono scesi gli automobilisti ma il popolo francese. E’ una manifestazione, quella dei giubbini gialli, contro Macron e il suo governo e non è vero che sono un pugno di esagitati. “Questa è la mobilitazione del popolo, anche se il governo vuol far credere che si tratta di gente di estrema destra e che sono poco numerosi”: ha sottolineato Jean-Luc Melenchon, commentando la manifestazione dei gilet gialli. “Non sono né di estrema destra, né poco numerosi”, ha concluso Melenchon. Si tratta di gente non certo esagitata, non appartenente alle periferie, già socialmente degradate a tal punto da essere prossime ad una guerra civile. Domanda: il popolo italiano come ha reagito al fatto che i diesel euro 3 di fatto non sono più utilizzabili? come reagisce di fronte a continui aumenti del carburante nonostante il prezzo del barile sia molto basso? Non certo andando in piazza. L’italiano medio ha soldi per cambiare l’autovettura e prenderne una più bella e potente. Se aumenta il prezzo della benzina o del gasolio non batte ciglio. Questo denota due cose. La prima è che l’italiano è ricco. Una recente analisi fatta da un noto giornale economico mette l’Italia ai primi posti al mondo in quantità di ricchezza personale. La seconda è che l’Italia non è una nazione, almeno con la N maiuscola ma solo un accrocchio di genti ancora disunite sia culturalmente che socialmente. Vi immaginate se una qualunque nazione si sarebbe fatta prendere in giro da un’isola come Malta che continua a rifilarci  barconi di disperati? Un governo serio avrebbe interrotto le relazioni diplomatiche, almeno. O ancora ad accettare continue ingerenze da ogni stato europeo che si permette il lusso di criticare una manovra economica? Secondo voi l’Italia potrebbe solo balbettare qualche parola nei riguardi di scelte economiche in casa dei tedeschi? Non penso proprio. Ecco, quello che insegna la ribellione dei francesi è proprio questo: l’Italia non è e non sarà mai una nazione ma solo uno zerbino sul quale ogni stato straniero si può pulire i piedi.

Commenti
    Tags:
    francia gilet gialli
    in evidenza
    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    Spettacoli

    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it
    "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    i più visti
    in vetrina
    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.