A- A+
Esteri
Hong Kong, la stampa cinese avverte, “Varcata la linea rossa”

Pechino, l'irruzione in Parlamento è una "Sfida aperta"

La Cina esprime “ferma condanna” per i disordini di ieri a Hong Kong e per l’irruzione al palazzo dell’Assemblea Legislativa, il parlamento, da parte di un gruppo di manifestanti, che definisce una “aperta sfida” alle basi della politica “un Paese, due sistemi”, che regola il rapporto tra Pechino e l’ex colonia britannica. Lo riferisce un comunicato diffuso dai media cinesi l’Ufficio per gli Affari di Hong Kong e Macao, nella mattina di oggi, che cita un portavoce.   

“Queste gravi violazioni calpestano lo stato di diritto di Hong Kong, minano l’ordine sociale, ledono gli interessi fondamentali di Hong Kong e sono un’aperta sfida alle basi dell’un Paese, due sistemi”, si legge. L’ufficio che regola le relazioni con Hong Kong e Macao ribadisce poi il “fermo sostegno” all’amministrazione guidata da Carrie Lam e alla polizia di Hong Kong, che “esercitano le loro funzioni in base alla legge”, e chiede di “ristabilire l’ordine sociale al più presto”.

La stampa cinese, “Varcata la  linea rossa con l’irruzione in Parlamento”

L’irruzione al palazzo dell’Assemblea legislativa, il parlamento di Hong Kong, rappresenta “una linea rossa che assolutamente non può essere varcata”. Lo scrive in un editoriale pubblicato on line pochi minuti prima della mezzanotte di oggi, ora locale, il tabloid Global Times, giornale affiliato al Quotidiano del Popolo, organo di stampa del Partito Comunista Cinese.

“I manifestanti hanno fatto irruzione nel parlamento e questa è una linea rossa che assolutamente non può essere varcata”, si legge nell’editoriale dello Huanqiu Shibao, il nome cinese del quotidiano. “Questa rivolta è una macchia all’immagine di Hong Kong come centro finanziario internazionale”, prosegue l'articolo. Le rivolte, come le definisce il giornale cinese che esprime “forte condanna” per i fatti di oggi, “esprimono disprezzo per lo stato di diritto di HongKong”, e “calpestano gli interessi dell’intera comunità”.

I manifestanti, definiti “violenti delinquenti”, sono “così arroganti da non avere alcun riguardo per la legge di HongKong, una scena che infuria e rattrista coloro che amano questa città”.

La governatrice e leader di Hong Kong, Carrie Lam, sull’occupazione del Parlamento: "violenza estrema"

La leader di Hong Kong, Carrie Lam, ha condannato l'occupazione "estremamente violenta" del Parlamento durante la manifestazione per il 22esimo anniversario del passaggio di Hong Kong alla Cina. Durante una conferenza stampa, Lam ha definito gli eventi di lunedì "strazianti e scioccanti" e ha affermato che sperava che la società "tornasse alla normalità il prima possibile", riconoscendo che migliaia di persone avevano marciato pacificamente in città prima dei disordini.

 

Commenti
    Tags:
    hong kongcinaparlamento occupatocarrie lam
    Loading...
    in evidenza
    Ludovica Pagani senza reggiseno Foto da urlo della 'nuova Diletta'

    Belen, sotto il lenzuolo niente

    Ludovica Pagani senza reggiseno
    Foto da urlo della 'nuova Diletta'

    i più visti
    in vetrina
    Ibrahimovic, Boban non si arrende per portarlo al Milan. Ma voci sul ritiro...

    Ibrahimovic, Boban non si arrende per portarlo al Milan. Ma voci sul ritiro...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo

    Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.