A- A+
Esteri
Parlamento Ue, David Sassoli eletto presidente. VIDEO
Ue: Salvini, elezione Sassoli non rispetta voto elettori - "Il Parlamento europeo ha appena eletto come presidente un parlamentare del Pd, un ex giornalista della Rai, magari ancora col contratto giornalistico della televisione pubblica. Bello, rispettoso, del voto degli italiani e degli europei avere un uomo di sinistra a presiedere il Parlamento europeo.." Lo ha detto Matteo Salvini parlando in diretta su Facebook.

Con 345 voti favorevoli, David Maria Sassoli sarà il presidente del Parlamento Europeo per i prossimi due anni e mezzo almeno. Nato a Firenze il 30 maggio del 1956, dopo aver lavorato in piccole redazioni e al Giorno, comincia una carriera da giornalista televisivo nel 1992, come inviato di cronaca del Tg3. Successivamente ha lavorato ad altri programmi di informazione su Rai Uno e Rai Due, per poi entrare, nel 1999, nella redazione del TG1, come inviato speciale e divenirne vicedirettore dal 2006 al 2009, prima di essere eletto parlamentare europeo per il Partito Democratico nella legislatura 2009-2014. Ex capo della delegazione PD all'interno dell'Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici, fu riconfermato alle Europee del 2014 ed eletto vicepresidente del Parlamento europeo. Rieletto lo scorso 26 maggio con rieletto con 128.533 preferenze, è sposato e padre di Giulio e Livia. Laureato in Scienze politiche a Firenze è un tifoso della Fiorentina.

Ue, Sassoli: Regole economiche coniughino crescita e protezione sociale - "Il nostro modello di economia sociale di mercato va rilanciato. Le nostre regole economiche devono saper coniugare crescita, protezione sociale e rispetto dell'ambiente. Dobbiamo dotarci di strumenti adeguati per contrastare le povertà, dare prospettive ai nostri giovani, rilanciare investimenti sostenibili, rafforzare il processo di convergenza tra le nostre regioni ed i nostri territori". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo.

Migranti, Sassoli: Scaricabarile fra governi, questo è banco di prova - "Sull'immigrazione vi è troppo scaricabarile fra governi e ogni volta che accade qualcosa siamo impreparati e si ricomincia daccapo". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo. "Signori del Consiglio europeo - ha aggiunto - questo Parlamento crede che sia arrivato il momento di discutere la riforma del Regolamento di Dublino che quest'Aula, a stragrande maggioranza, ha proposto nella scorsa legislatura. Lo dovete ai cittadini europei che chiedono più solidarietà fra gli Stati membri; lo dovete alla povera gente per quel senso di umanità che non vogliamo smarrire e che ci ha fatto grandi agli occhi del mondo". "Molto è nelle vostre mani e con responsabilità non potete continuare a rinviare le decisioni alimentando sfiducia nelle nostre comunità, con i cittadini che continuano a chiedersi, ad ogni emergenza: dov'è l'Europa? Cosa fa l'Europa? Questo sarà un banco di prova che dobbiamo superare per sconfiggere tante pigrizie e troppe gelosie", ha sottolineato Sassoli.

Ue, Sassoli: Perseguire ogni giorno difesa valori libertà e solidarietà - "La difesa e la promozione dei nostri valori fondanti di libertà, dignità e solidarietà deve essere perseguita ogni giorno dentro e fuori l'Ue". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, durante il suo primo intervento in aula a Strasburgo. "Cari colleghi, pensiamo più spesso al mondo che abbiamo, alle libertà di cui godiamo.... E allora diciamolo noi, visto che altri a Est o ad Ovest, o a Sud fanno fatica a riconoscerlo, che tante cose ci fanno diversi - non migliori, semplicemente diversi - e che noi europei siamo orgogliosi delle nostre diversità".

Ue, Sassoli: Immersi in trasformazioni epocali, grande responsabilità - "In questo momento, al termine di una intensa campagna elettorale, ha inizio una legislatura che gli avvenimenti caricano di grande responsabilità perché nessuno può accontentarsi di conservare l'esistente. Ce lo dice il risultato elettorale, ce lo testimonia la stessa composizione di questa Assemblea". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo. "Siamo immersi in trasformazioni epocali: disoccupazione giovanile, migrazioni, cambiamenti climatici, rivoluzione digitale, nuovi equilibri mondiali, solo per citarne alcuni, che per essere governate hanno bisogno di nuove idee, del coraggio di saper coniugare grande saggezza e massimo d'audacia", ha aggiunto.

Ue, Sassoli: Capirete mia emozione, grazie Tajani per lavoro svolto - "Tutti voi capirete la mia emozione in questo momento nell'assumere la presidenza del Parlamento europeo e di essere stato scelto da voi per rappresentare l'Istituzione che più di ogni altra ha un legame diretto con i cittadini, che ha il dovere di rappresentarli e difenderli. E di ricordare sempre che la nostra libertà è figlia della giustizia che sapremo conquistare e della solidarietà che sapremo sviluppare". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo. "Permettetemi di ringraziare il presidente Antonio Tajani - ha continuato - per il lavoro svolto in questo Parlamento, per il suo grande impegno e la sua dedizione a questa Istituzione. Voglio anche dare il benvenuto ai nuovi colleghi, che sono il 62% di quest'Aula, un bentornato ai parlamentari confermati e alle donne, che rappresentano il 40% di tutti noi. Un buon risultato, ma noi vogliamo di più".

Ue, Sassoli: Cambiarla per dare risposte vere, recupero spirito Ventotene - "Dobbiamo recuperare lo spirito di Ventotene e lo slancio pionieristico dei Padri Fondatori, che seppero mettere da parte le ostilità della guerra, porre fine ai guasti del nazionalismo dandoci un progetto capace di coniugare pace, democrazia, diritti, sviluppo e uguaglianza". Lo ha detto David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo. "Dobbiamo avere la forza di rilanciare il nostro processo di integrazione, cambiando la nostra Unione per renderla capace di rispondere in modo più forte alle esigenze dei nostri cittadini e per dare risposte vere alle loro preoccupazioni, al loro sempre più diffuso senso di smarrimento", ha aggiunto.

Ue, Sassoli: in troppi hanno scommesso su declino ma cittadini ci credono - "In questi mesi, in troppi, hanno scommesso sul declino di questo progetto, alimentando divisioni e conflitti che pensavamo essere un triste ricordo della nostra storia. I cittadini hanno dimostrato invece di credere ancora in questo straordinario percorso, l'unico in grado di dare risposte alle sfide globali che abbiamo davanti a noi". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo.

Ue, Sassoli: 40% donne in Europarlamento? Bene ma vogliamo di più - "Voglio dare il benvenuto anche alle donne che rappresentano il 40% di tutti noi. È un buon risultato ma noi vogliamo di più". Così David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula.

Ue, Zingaretti: Sassoli presidente Parlamento, Pd c'è e conta - "Vittoria! @DavidSassoli presidente del Parlamento Europeo. Un Italiano del @pdnetwork tra le massime figure delle istituzioni europee. Il Governo Italiano ha fatto danni e ci ha isolato. Il @pdnetwork c'è e conta, al servizio delle Istituzioni e del nostro Paese". Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, commentando l'elezione al parlamento Ue.

L'ANNUNCIO A MONTECITORIO - "Con grande soddisfazione vorrei salutare l'elezione di David Sassoli a presidente del parlamento europeo". Lo ha annunciato, nell'Aula della Camera il deputato del Pd, Emanuele Fiano. L'Aula della Camera ha quindi accolto la notizia con lungo un applauso. 

PRIMA VOTAZIONE - Con 325 voti David Sassoli è stato il più votato dei quattro candidati alla presidenza del Parlamento europeo, ma per soli 7 voti non è riuscito a essere eletto al primo turno. Era infatti necessario ottenere la maggioranza assoluta, 332 dei 662 voti validi (73 sono state le schede bianche). Gli altri candidati hanno ottenuto: 162 voti il conservatore Zahradil, 133 la verde Keller, 42 la “sinistra” Rego. Il presidente uscente Antonio Tajani ha riconvocato i parlamentari per il secondo turno alle 11:40.

Secondo il regolamento del Parlamento europeo, l’elezione del presidente si svolge a scrutinio segreto e avviene a maggioranza assoluta dei suffragi espressi ossia il 50% dei voti più uno, mentre astensioni e schede bianche non sono conteggiate. Sono previsti al massimo 4 turni di votazione: se nei primi tre nessuno raggiunge la maggioranza assoluta, al quarto turno sono ammessi soltanto i due candidati che hanno ottenuto più voti al terzo turno, e in questo caso viene eletto quello dei due che ottiene più voti. 

Commenti
    Tags:
    david sassolidavid sassoli pdsassoli parlamento ue
    in evidenza
    Katia disperata scoppia in lacrime Ilaria, decisione dratica. E poi...

    Bufera a Temptation Island

    Katia disperata scoppia in lacrime
    Ilaria, decisione dratica. E poi...

    i più visti
    in vetrina
    TAYLOR MEGA, topless e perizoma nero. Belen e Cecilia Rodriguez... LE FOTO DELLE VIP

    TAYLOR MEGA, topless e perizoma nero. Belen e Cecilia Rodriguez... LE FOTO DELLE VIP


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Camp Jeep 2019: edizione da record

    Camp Jeep 2019: edizione da record


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.