A- A+
Esteri
Russia-Ucraina, tensione altissima dopo uno scontro nel Mar Nero

Tensione Russia-Ucraina, Mosca chiude stretto Kerch

Alta tensione tra Russia e Ucraina nel Mar Nero, al largo della Crimea. Mosca ha chiuso lo Stretto di Kerch, unico collegamento marittimo con il mare di Azov, dopo un'incursione della Marina ucraina che Mosca ha definito "una provocazione": tre navi ucraine, dirette dal Mar Nero verso lo Stretto, non hanno chiesto il permesso di transito per dirigersi al porto di Mariupol, un gesto che le autorita' russe considerano un affronto in grado di provocare "un conflitto regionale". Kiev ha da parte sua accusato la Russia di aver aperto il fuoco, ferendo due marinai, e di aver sequestrato le tre navi della flotta navale ucraina. Mosca ha confermato il sequestro delle tre navi. Secondo Kiev il rimorchiatore, che trainava le altre due navi, e' stato speronato nonostante Mosca fosse stata avvertita in anticipo del passaggio.

Il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha convocato una riunione d'emergenza con i vertici militari. L'annuncio della chiusura dello stretto e' stato dato dalla societa' che gestisce il traffico marittimo nella zona della Crimea. "Il passaggio attraverso lo Stretto di Kerch per navi civili e' chiuso", ha comunicato Alexei Volkov, amministratore delegato dei porti marittimi crimei. Erano stati i servizi segreti dell'Fsb, il Servizio di Sicurezza Federale, l'ex Kgb, a denunciare lo sconfinamento e sostenere che le navi ucraine avevano "manovrato pericolosamente" e non si erano "assoggettate agli ordini delle autorita' russe". L'Fsb, che ha accusato l'Ucraina di voler provocare "un conflitto nella regione", ha aggiunto di aver preso "tutte le misure per garantire la sicurezza della navigazione". Dal canto suo, la Marina ucraina ha denunciato che una lancia dei guardiacoste russi, il Don, ha speronato uno dei suoi rimorchiatori, il cui motore e lo scafo sono rimasti danneggiati. E anche questa per Kiev e' "una provocazione". L'Alto rappresentante della politica estera Ue, Federica Mogherini, ha chiesto alla Russia di allentare la tensione e di ripristinare la liberta' di circolazione nello stretto. La situazione ad Azov, ha sottolineato Mogherini, dimostra come le tensioni e l'instabilita' possono alimentarsi "quando non si rispettano le norme basilari di cooperazione internazionale. A tal proposito l'Alto rappresentante ha ricordato che la costruzione del ponte di Kerch, voluta dal presidente russo Vladimir Putin per collegare direttamente la Crimea alla Russia, e' una "violazione della sovranita' e dell'integrita' territoriale dell'Ucraina". L'Ue, ha ricordato, "non riconosce l'annessione illegale della penisola di Crimea alla Russia", che ha scatenato una crisi e una raffica di sanzioni tra l'Occidente e Mosca.

Commenti
    Tags:
    russiaucraina
    in evidenza
    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    Spettacoli

    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it
    "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    i più visti
    in vetrina
    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.