A- A+
Fatti & Conti

In collaborazione con www.professionisti.it

In attesa della conversione in legge del DL 63/2013, il cosiddetto Decreto del Fare, l'Agenzia delle Entrate fornisce ai contribuenti informazioni preziose soprattutto per ci ha intenzione di acquistare mobili. Fra le novità introdotte dal Decreto del Fare, infatti, sono previsti anche i bonus arredo per agevolare gli interventi di ristrutturazione edilizia di un immobile. Se il pagamento verrà effettuato con bonifico bancario o postale si potrà usufruire delle detrazioni previste. Con il comunicato del 4 luglio 2013, l'Agenzia delle Entrate chiarisce in che modo poter usufruire del bonus che può già essere richiesto. Per poter richiedere la detrazione per l'arredo dell'immobile da ristrutturare è basilare eseguire il pagamento della spesa con un bonifico, sia esso bancario o postale. Lo sconto di cui si può godere è pari al 50% per una cifra massima di 5mila euro (quindi la spesa complessiva per avere lo sconto esattamente della metà deve essere di 10mila euro). Nel bonifico deve essere indicata la causale del versamento che deve coincidere con quella utilizzata per il bonus ristrutturazione; il codice fiscale di chi acquista che dovrà corrispondere con quello di chi usufruirà dello sconto; il codice fiscale o partita iva della ditta o società che godrà dello sconto. Possono farne richiesta anche i locatari degli immobili (autorizzati preventivamente dal proprietario) se le spese di ristrutturazione sono a suo carico.

Fra gli acquisti che rientrano nel bonus del 50% introdotto dal Decreto del Fare ci sono anche gli elettrodomestici. Il Senato ha infatti ampliato l'area di applicazione degli sconti inserendo anche questi ultimi che, in un primo momento, erano stati esclusi. La categorie che possono essere acquistate scontate sono i grandi elettrodomestici Classe A+, quindi lavatrici, frigoriferi, freezer, lavastoviglie e forni elettrici. Questi ultimi possono anche essere di Classe A. Anche per gli elettrodomestici la spesa deve essere al massimo di 10mila euro e lo sconto del 50% è cumulabile con gli altri incentivi per la ristrutturazione degli immobili. La cifra in detrazione verrà ripartita in 10 rate annuali dallo stesso importo. Per poter godere del bonus per l'acquisto di mobili e elettrodomestici è necessario che l'abitazione sia interessata da ristrutturazione edilizie, altrimenti l'incentivo non può essere richiesto. Gli effetti di queste novità arriveranno non appena il DL verrà convertito in Legge. Non resta, dunque, che attendere la discussione del Decreto del Fare prevista per il prossimo 22 luglio anche se per definire tutto l'iter procedurale si potrebbe attendere fino al 4 agosto. 

Tags:
faredecretobonus
Loading...
in vetrina
ALESSIA MARCUZZI STACCO DI COSCIA, TACCO A SPILLO ROSSO: E' SUPER SEXY

ALESSIA MARCUZZI STACCO DI COSCIA, TACCO A SPILLO ROSSO: E' SUPER SEXY

i più visti
in evidenza
CAST, è giallo Loredana Lecciso In Casa la Volpe e... 8 NOMI

GRANDE FRATELLO VIP NEWS

CAST, è giallo Loredana Lecciso
In Casa la Volpe e... 8 NOMI


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La nuova classificazione dei veicoli elettrici ibridi in Italia

La nuova classificazione dei veicoli elettrici ibridi in Italia


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.