A- A+
Food
Parte da "La Felicità" di Parigi la competizione mondiale Caputo Cup 2018-2019
Foto di Vincenzo Pagano

Parte all’ombra della Torre Eiffel, il prossimo 15 settembre, presso ”La Felicità”, il più grande food-market italiano realizzato dal gruppo Big Mamma,  la Caputo Cup 2018/2019 che, un po’ come nelle competizioni sportive, prevede gironi internazionali di qualificazione, durante i quali vengono selezionati i finalisti che concorreranno all’assegnazione del titolo mondiale. 

I vincitori di ciascuna tappa della Caputo Cup, infatti, saranno iscritti di diritto alla finale partenopea prevista per giugno, quando si disputerà la XVIII edizione del Trofeo Caputo

E se oggi a Parigi si mangia sempre più italiano, con prodotti di estrema qualità, provenienti direttamente dall’Italia, lo si deve anche al progetto della squadra di Big Mamma, che è riuscita, in poco tempo, a imporre una nuova era della cucina tricolore a Parigi.

Alla  tappa francese, esordio di ospitalità per questa nazione, parteciperanno 35 giovani talenti, che daranno prova della loro abilità. In giuria ci saranno: il maestro pizzaiolo Gino Sorbillo; il presidente dell’Apn (Associazione pizzaiuoli napoletani), Sergio Miccù, Davide Civitiello, già campione del Mondo e molti altri esperti del food italiano e francese.

In occasione della giornata del 15 settembre, si svolgerà anche il Parigi Pizza Festival: una non stop, dalle 12.00 alle 23.00, di degustazioni di prodotti d’eccellenza e di pizze sfornate, tra gli altri, dal maestro Sorbillo.

Per Antimo Caputo, amministratore delegato del Mulino Caputo (nella foto a sinistra, a destra Gino Sorbillo), i gironi di qualificazione della Caputo Cup, che toccheranno almeno dieci nazioni, tra cui: Stati Uniti, Giappone, Cina, Portogallo e Israele, sono l’occasione per divulgare la filosofia sottesa all’arte della pizza.

“Gli elementi del successo della pizza napoletana sono essenzialmente due”,  precisa Caputo. “L’utilizzo delle materie prime di altissima qualità e la capacità dei pizzaioli di fondere tecniche e saperi  antichi nel realizzare questo magnifico alimento. La fusione di questi fattori rende la pizza napoletana un prodotto inimitabile. D’altra parte, l’arte del pizzaiuolo, trasmessa di generazione in generazione, è così importante da essere entrata a far parte dell’elenco dei Beni Immateriali dell’Umanità, stilato dall’Unesco”.

Da Napoli, anche grazie a iniziative come quelle promosse da Mulino Caputo, l’arte del pizzaiuolo si è diffusa nel mondo, così che oggi, ovunque ci siano artigiani che hanno fatto propri gli standard della scuola partenopea dell’Apn, è possibile apprezzare una pizza secondo il disciplinare della vera pizza napoletana..

 

 

Commenti
    Tags:
    molinomiccùapnpomodoro ciliegino agromonte

    in evidenza
    Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    Milan News

    Si ferma anche Calhanoglu
    Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    i più visti
    in vetrina
    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.