Bolgare (Bergamo), 14 mag. (AdnKronos) - Occorre fare presto o si rischia non solo di sprecare una risorsa preziosa ma anche di danneggiare il resto della vegetazione. Nei boschi colpiti dalla tempesta Vaia lo scorso anno restano ancora "5 milioni di m3 di legname a terra", spiega Antonio Brunori, segretario generale Pefc Italia."Il 28 e 29 ottobre la tempesta Vaia ha abbattuto oltre 20 milioni di alberi per circa 8,5 milioni di m3 di legname, 7 volte quanto si taglia in un anno. Attualmente sulla base di stime fatte a livello locale, dalla Lombardia al Friuli Venezia Giulia parliamo di 3-3,5 milioni di m3 esboscati. C’è tanto da lavorare e si spera entro due anni di riuscire a portare fuori la maggior parte del legname. Non tutto verrà esboscato, noi vogliamo come Pefc creare una filiera solidale per dare un valore aggiunto a questo legname", continua."E importante procedere in questa operazione per due motivi - spiega - uno è quello economico perché è un legname che ha un valore, invece di importarlo dall'estero come avviene oggi per l'80% del legname da opera, possiamo usare quello che abbiamo; l’altro è di tipo fitosanitario, perché presto il legno verrà attaccato da insetti che poi una volta cresciuti andranno ad attaccare le piante vive". I tempi sono stretti. "E fondamentale lavorare adesso, tutta l’estate, e parte del prossimo anno", conclude.

in vetrina
Ascolti Tv Auditel: Lorella Cuccarini boicottata dai Gay e dalla Sinistra

Ascolti Tv Auditel: Lorella Cuccarini boicottata dai Gay e dalla Sinistra

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

motori
Francoforte 2019: Volkswagen presenta la nuova immagine del brand

Francoforte 2019: Volkswagen presenta la nuova immagine del brand



RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.