Venezia, 28 giu. (Adnkronos) - "E' un rinascimento per il Polesine, non solo per ciò che rappresenta, ma anche perché è un immobile che dobbiamo togliere. Dobbiamo fare una riconversione seria ed Enel la propone". Così ha parlato Luca Zaia, presidente del Veneto, sulla riconversione della centrale energetica di Porto Tolle. Il presidente ha poi proseguito: "Enel propone un investimento da 60milioni di euro, turismo e food valgono 45milioni, 15 sono per lo sport, quindi diventerà un campus sportivo. Immaginate i ritiri che si possono fare, i meeting con i giovani e poi un'area parco su un territorio di 110 ettari". Quindi Zaia ha spiegato la prospettiva: "Era quella di avere questo cadavere eccellente in Polesine, che è un brutto vedere e non ha positività per il futuro. Purtroppo si è perso tempo, se negli anni dal 2008 non ci fossero stati impedimenti forse oggi avremmo una centrale innovativa. Mondo e consumi sono cambiati, i temi vanno in altre direzioni. Ora si cambia, fortunatamente riconvertendo e ridando dignità al Polesine".

in vetrina
LADY GAGA E BRADLEY COOPER: LA VENDETTA DI IRINA SHAYK! LADY GAGA NEWS

LADY GAGA E BRADLEY COOPER: LA VENDETTA DI IRINA SHAYK! LADY GAGA NEWS

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

motori
Nuova Astra debutta in anteprima mondiale a Francoforte 2019

Nuova Astra debutta in anteprima mondiale a Francoforte 2019



RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.