Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Prosecco, l'aperitivo ad alta incidenza tumorale

Cavatappi

Un Prosecco carico carico di... pesticidi. Dal Trentino alla Sicilia, in tutta Italia ormai è dilagata la moda del Prosecco: che sia come aperitivo o come accompagnamento a un dolce, questo tipo di vino frizzante regna ormai sulla tavola del fine settimana italiano. Se lo scegliamo poi per un uso casalingo, la scelta cade sempre su quello di denominazione di origine controllata e garantita. Il Docg per intenderci. Una scelta che rende orgogliosi e allo stesso tempo sconfortati i cittadini che abitano la zona sanitaria dell'Ulss 7, cioè quella parte del trevigiano che racchiude paesi come Cison di Valmarino, Colle Umberto, Cordignano, Pieve di Soligo, Vittorio Veneto, Tarzo o Refrontolo, tanto per citarne qualcuno, e dove viene coltivata buona parte di questo tipo di Prosecco. Orgogliosi perché tutta Italia e non solo beve un vino frutto della loro terra, sconfortati perché buona parte delle coltivazioni vengono trattate con un uso smodato di pesticidi che producono un solo risultato: un'impennata del numero dei tumori registrati nella zona.

Ci stanno uccidendo facendoci respirare tutti i giorni pesticidi – spiega Gianluigi Salvador, Referente energia e rifiuti WWF veneto – è una pandemia. Le incidenze tumorali crescono di un numero che oscilla tra il 5 e il 7 per cento ogni anno. E la cosa peggiore è che sempre più difficile avere i dati relativi all'uso dei pesticidi e agli effetti sanitari correlati da parte delle istituzioni pubbliche. Nonostante sia nostro diritto da cittadini, da qualche anno dobbiamo infatti fare sistematico ricorso al Difensore Civico regionale per avere da parte della ULSS7 tre numeri relativi al codice E048 cioè all’esenzione del ticket per neoplasie maligne, tre numeri che si riferiscono ai tumori maligni in atto, alle cancellazioni e ai nuovi tumori. In altre ULSS vicine, ad esempio nella ULSS8, (quella del Valdobbiadene) questi dati vengono forniti senza difficoltà e possono essere confrontati con i dati degli anni precedenti”.

I pesticidi vengono catapultati sulla zona anche con l'utilizzo dell'elicottero. Un metodo che disperde molto il pesticida che viene così inalato molto più del dovuto da parte della popolazione. Il Wwf veneto ha fatto addirittura tre esposti alla magistratura per cercare di arginare il fenomeno ma fino ad ora non è riuscita nel suo intento. E la situazione peggiora di giorno in giorno specialmente se consideriamo che, stando a quanto si dice nei paesi, almeno metà delle piantagioni di Prosecco della zona sono inondate quasi quotidianamente di fitofarmaci come il Mancozeb, pesticida riconosciuto  interferente endocrino come l’amianto e quindi causa di effetti deleteri sulla salute nel corso degli anni. Pesticidi che poi restano anche nel Prosecco e hanno il duplice impatto: sia su chi popola la zona che lo inala ogni giorno che su chi lo beve a centinaia di chilometri di distanza.

“Stanno distruggendo la popolazione come avviene in Val di Non dove hanno trovato dei pesticidi addirittura nelle urine dei bambini – continua il referente del Wwf - Nella DOCG prosecco le incidenze tumorali stanno crescendo da anni, nell’indifferenza pressoché totale delle stesse istituzioni. L’investimento in prevenzione primaria rende dieci volte la spesa sostenuta e in questa prevenzione si dovrebbe investire almeno il 5% del bilancio sanitario, mentre a consuntivo gli investimenti sono sempre irrisori. E’ anche per la disattenzione alla prevenzione primaria  che la spesa sanitaria regionale  ha oramai raggiunto l’83% del bilancio regionale ed è in continua crescita.
Anche nella nostra zona di monocoltura della vite DOCG prosecco si deve  oramai seriamente pensare alla viticoltura biologica, per eliminare  i pesticidi tossico-nocivi e salvare insieme alla salute dei cittadini anche il bilanci della sanità e perché no, il mercato del prosecco”.

Francesco Bertolucci


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
Advertisement

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it