Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Jobs Act, Landini (Fiom): Renzi cancella lo Statuto dei lavoratori

"Siamo alla cancellazione dello Statuto dei lavoratori. Renzi, che è peggio di Berlusconi, sta facendo ciò che gli sta dettando la Confindustria e sta seguendo le indicazioni della Banca Centrale Europea". Lo afferma ad Affaritaliani.it il segretario della Fiom-Cgil Maurizio Landini, nel giorno del via libera definitivo del governo ai decreti del Jobs Act. Cosa farà ora il sindacato? "Metteremo a punto una proposta di legge di iniziativa popolare per un vero Statuto dei lavoratori. E uno sciopero è assolutamente possibile, non solo su questo tema". Infine: "Faremo una consultazione straordinaria tra gli iscritti per valutare anche la possibilità di forme di referendum abrogativo"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Siamo alla cancellazione dello Statuto dei lavoratori. Renzi, che è peggio di Berlusconi, sta facendo ciò che gli sta dettando la Confindustria e sta seguendo le indicazioni della Banca Centrale Europea". Lo afferma ad Affaritaliani.it il segretario della Fiom-Cgil Maurizio Landini, nel giorno del via liberi definitivo del governo ai decreti del Jobs Act. Cosa farà ora il sindacato? "Metteremo a punto una proposta di legge di iniziativa popolare per un vero Statuto dei lavoratori. E uno sciopero è assolutamente possibile, non solo su questo tema". Infine: "Faremo una consultazione straordinaria tra gli iscritti per valutare anche la possibilità di forme di referendum abrogativo".
 

 

Via libera definitivo del governo al Jobs Act. Qual è il suo giudizio?
"Negativo. E' il giorno che vengono liberalizzati i licenziamenti. Vuol dire che non esiste più il reintegro, né per quanto riguarda quelli individuali e nemmeno quelli collettivi. E quindi siamo alla cancellazione di un diritto fondamentale, quello dello Statuto dei lavoratori".

Renzi sta facendo una cosa alla Thatcher o alla Berlusconi?
"Renzi sta facendo ciò che gli sta dettando la Confindustria. E cioè sta aprendo la strada a un modello che supera la contrattazione collettiva e il diritto dei lavoratori di poter collettivamente organizzarsi e dire la loro. Sta seguendo le indicazioni della Banca Centrale Europea. Non è nulla di nuovo, è una linea sbagliata che ha già creato abbastanza danni in Europa. Noi non abbiamo alcuna intenzione di accettare quella logica. Non ci arrendiamo".

In questo senso Renzi è peggio di Berlusconi?
"In questo senso il suo governo sta facendo cose che il governo Berlusconi non aveva fatto".

Cioè?
"Il governo Berlusconi, che voleva cancellare lo Statuto, di fronte alla mobilitazione, agli scioperi e al fatto che il Paese non era d'accordo si fermò. Questa volta Renzi se ne sbatte e pensa di poter agire anche contro il consenso e il parere dei lavoratori e delle persone interessate. Questo è un fatto grave".

Che cosa farà ora il sindacato?
"Vogliamo cambiare le pensioni e il fisco. Sul Jobs Act metteremo a punto una proposta di legge di iniziativa popolare per un vero Statuto di tutti i lavoratori e di tutte le lavoratrici, che estenda davvero i diritti e che non li cancelli. Poi su quella base abbiamo già deciso come Cgil che discuteremo e faremo una consultazione straordinaria tra gli iscritti per valutare anche la possibilità di forme di referendum abrogativo. Le leggi, quando sono sbagliate, o se ne fanno delle nuove migliore oppure bisogna cancellarle. Non escludiamo nulla e ci muoveremo fino in fondo".

E' possibile uno sciopero?
"Lo discuteremo. E' assolutamente possibile. Sul Jobs Act ma anche su altri temi. Lo sciopero è anche sul fisco, sulla lotta all'evasione fiscale, per abbassare le pensioni, per modificare la Legge Fornero, per far ripartire gli investimenti e per cambiare le politiche economiche del governo".

Immagini che dall'altra parte del telefono non ci sia il giornalista Alberto Maggi ma Matteo Renzi. Che cosa gli direbbe?
"Gli direi che sta sbagliando, perché in questo modo sta facendo una cosa che è contro quelli che lavorano. E non capisco che cosa gli hanno fatto così di male le persone che per vivere devono lavorare onestamente".


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In Vetrina

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

In evidenza

meteo autunno ape
RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it