Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

I Millennials e i lavori di casa: come si comportano i nuovi giovani

Di Riccardo Nava
I Millennials e i lavori di casa: come si comportano i nuovi giovani

La donna un tempo era costretta a stare a casa, a prendersi cura dei figli, a fare il bucato e i piatti, a pulire i pavimenti, a preparare la cena. Anche le poche donne che decidevano di fare carriera, lo facevano consapevoli che poi, una volta tornate a casa, avrebbero dovuto pensare a tutto in modo autonomo, una carriera che comunque solitamente finiva con l’arrivo del primo figlio. In questo quadro gli uomini era fuori casa tutto il giorno, chiusi in ufficio. Una volta tornati a casa non facevano altro che mettersi a sedere sulla poltrona a leggere un giornale in attesa che la cena fosse servita in tavola.

Questo quadro, che sembra un cliché e che possiamo assicurarvi invece essere stato seguito da moltissime famiglie, in Italia così come in ogni altra parte del mondo, è diventato con il passare degli anni obsoleto. Le donne si sono riprese infatti la loro libertà ed hanno iniziato a disporre del loro tempo seguendo quelli che sono i loro desideri e le loro passioni. E gli uomini hanno smesso di essere irretiti in questo loro ruolo di padroni di casa, per diventare più partecipi, più presenti, più amabili.

Le donne e gli uomini della Generazione Y, i Millennials, le donne insomma e gli uomini di oggi, vivono quindi in modo del tutto diverso rispetto al passato. Lavorano entrambi, magari per meno ore al giorno o facendo dei turni che permettono ad di avere un po ‘di tempo libero, oppure, meglio ancora, lavorando direttamente da casa e gestendo come vogliono le loro giornate. Le faccende di casa vengono divise in modo piuttosto equo. La donna resta quella che fa più faccende, ma è lei in realtà a volerlo, una condizione che non le viene quindi mai e poi mai imposta. Anche la gestione dei figli viene divisa tra entrambi i genitori e persino i lavoretti di fai da te che vengono portati avanti in casa per renderla sempre più bella vengono fatti sia dagli uomini che dalle donne.

Anche la gestione dei soldi viene fatta insieme. Insieme si prendono le decisioni circa al budget mensile da poter spendere. Insieme si decide come riuscire a far fronte al meglio a tutte le spese. E ovviamente per alcune tipologie di spese si sfrutta il web quanto più possibile. I Millennials sono nativi digitali che conoscono il web meglio delle loro tasche e che sanno che online è possibile trovare innumerevoli soluzioni a basso costo. Se c’è bisogno di un professionista per la manutenzione della casa è, ad esempio, possibile scovarlo online sui portali dedicati come ProntoPro, mentre se c’è bisogno di acquistare dei detersivi si cercano online le migliori offerte in modo da risparmiare quanto più possibile.

Finalmente le famiglie di nuova generazione tornano ad essere quindi unite su tutti i fronti, un gruppo coeso di persone che non solo si amano, ma che prendono insieme decisioni importanti, che insieme fanno di tutto, che insieme trascorrono in modo piacevole il loro tempo, che non si trovano mai in due stanze diverse perché vivere è condividere, perché condivisione è amore e rispetto. Si tratta di un modo del tutto nuovo di guardare alla casa, alla famiglia, alla vita stessa, di un modo sicuramente molto più genuino che è bene accogliere a braccia aperte, di un esempio che si spera venga seguito da quante più persone possibili e diventi una consuetudine.

Commenti


    In Vetrina

    Grande Fratello Vip 2, Ignazio Moser svela l'incontro con Belen. GF VIP 2 NEWS

    In evidenza

    X Factor, Maneskin favoriti Tiziano Ferro sul palco
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare

    Motori

    Pagani Huayra Lampo,la nuova sfida di Garage Italia Customs

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.