A- A+
Lavori in Casa
Soluzioni d’arredo salvaspazio per case sempre più piccole

L’arredamento studiato per ottimizzare gli spazi sta avendo negli ultimi anni un grande successo. Gli appartamenti sono sempre più piccoli per questioni economiche, ma non si vuole rinunciare ad un secondo letto per ospitare gli amici o una semi isola in cucina.

 

 

Le case sono sempre più piccole

Secondo le indagini dell’Agenzia delle Entrate del 2016 il mercato immobiliare è in leggera ripresa e il 35% degli italiani durante l’acquisto di un immobile preferisce scegliere un trilocale, seguito con il 30% dai bilocali. Più grande è la città, più piccolo sarà l’appartamento: se prendiamo come riferimento Milano, Roma e Napoli le richieste per i bilocali aumentano. La scelta di acquistare abitazioni di dimensioni inferiori è dovuta principalmente a motivazioni finanziarie: una casa piccola permette non solo un risparmio iniziale per l’acquisto dell’immobile ma anche minori spese e un minor consumo nel lungo periodo. Optare per una piccola abitazione è quindi anche una scelta eco-friendly che permette un minor impatto ambientale.

 

Non è un fenomeno solo italiano!

 

La crisi economica degli ultimi anni ha influenzato le scelte delle persone sulla tipologia di immobile da acquistare, non solo in Italia. Negli Stati Uniti, dove di solito tutto è più grande, sta aumentando il fenomeno del downsizing, termine con cui si indica la tendenza  vivere in case più piccole, dove la mancanza di spazi viene compensata da soluzioni estremamente tecnologiche, comfort e cura per i dettagli.


 

Come riuscire a gestire gli spazi

 

I letti a scomparsa e i mobili salvaspazio sono la soluzione adatta per chi sceglie di arredare un monolocale, un piccolo ufficio o una casa vacanza.

Sono sempre più frequenti le richieste di chi  è interessato ad aumentare lo spazio in casa, soprattutto nelle camerette. Inizialmente la scelta ricadeva su letti a castello o letti a soppalco. Ad oggi invece molti scelgono gli arredamenti trasformabili, nicchia del settore. Al momento sono in crescita esponenziale, ma in quegli anni c’erano pochissimi fornitori tra cui Clei e Spinelli, storici del settore.

 

L’ottimizzazione degli spazi durante una ristrutturazione non è sicuramente facile, è una grande sfida per un interior design o un architetto accontentare le richieste del cliente in poco spazio.

 

Sicuramente sono mobili molto più difficili da montare rispetto ad un mobile tradizionale e necessitano di essere installati a regola d’arte da parte di personale specializzato, per permettere una durata significativa.

 

Quali sono le soluzioni sul mercato?

 

Quando si parla di mobili a scomparsa si fa riferimento solitamente a letti e divani. Questa tipologia di mobili è sicuramente molto ingombrante ma può essere facilmente richiusa verticalmente.

 

Ad oggi le soluzioni salvaspazio riguardano tutti gli ambienti della casa, dalla cucina al bagno. In particolare nel primo caso si sono diffuse cucine a scomparsa su più piani accompagnate da elettrodomestici di 90 cm, per consentire un risparmio di spazio notevole.

Le soluzioni possono essere monoblocco o componibili: dotate di ante a soffietto, a tapparella, scorrevoli o a libro. Queste cucine rimangono nascoste durante la giornata e sono visibili solo quando necessario, in modo tale da separare la zona cucina da quella living anche dove lo spazio sembrerebbe non consentirlo. Anche le soluzioni per il bagno sono diverse, dalle mensole agli armadietti a specchio, che permettono di utilizzare ogni centimetro libero del bagno. Particolari sono le colonne terra cielo, mobili che si sviluppano in verticale, utili per riporre vari oggetti e piccoli accessori.

 

Inoltre come per la cucina, quando il bagno diventa anche la lavanderia di casa si può optare per elettrodomestici studia appositamente per gli ambienti stretti da integrare ai mobili.

 

Qualche consiglio per salvare spazio

 

Quando dobbiamo arredare un ambiente piccolo un accorgimento importante è evitare di installare troppe porte e nel caso queste siano strettamente necessarie allora è meglio optare per quelle senza maniglie o a scorrimento. Bisogna inoltre ricordarsi di sviluppare gli spazi più in altezza che in ampiezza, utilizzando alte librerie e mensole.

Se sono presenti delle scale allora bisogna imparare a sfruttare i sottoscala, inserendo librerie, scrivanie o scaffali.

 

Un altro consiglio è quello di utilizzare i soppalchi. Questi tradizionalmente aiutano ad aumentare gli spazi ma non consentono di raddoppiarli. Se si vuole massimizzare lo spazio occorre scegliere soppalchi-contenitore, che andranno ad ospitare oggetti di ogni tipo, proprio come per un armadio. In ogni caso queste soluzioni necessitano la scelta di mobili su misura, per garantire uno stile d’arredo coerente e soprattutto la massima funzionalità.

 

Per ristrutturare in modo efficace la vostra abitazione e guadagnare spazio, contattate un esperto e richiedete un preventivo per una ristrutturazione.  


 

Commenti

    Tags:
    arredo salvaspazio

    in vetrina
    Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

    Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

    i più visti
    in evidenza
    Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Tria e Di Maio visti dall'artista

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.