Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

A Giorgio Ferrara il Premio della Fondazione Carla Fendi

17 luglio 2017- 12:36
Perugia, 17 lug. (Labitalia) - E' andato a Giorgio Ferrara quest'anno il Premio Fondazione Carla Fendi, per sottolineare il suo impegno nei dieci anni di direzione artistica del Festival dei 2Mondi di Spoleto. Il riconoscimento è stato assegnato, a sorpresa, ieri, in occasione del consueto appuntamento con la cerimonia del Premio, giunto alla sesta edizione, che si è svolta al Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, a Spoleto, e che cade a pochi giorni di distanza dalla scomparsa dell'imprenditrice e mecenate che ha legato il suo nome a questo luogo e a questa città grazie all'impegno della sua Fondazione. Ad aprire la cerimonia l’attore Umberto Orsini, introdotto da Leonetta Bentivoglio, scrittrice e saggista, con una riflessione sulla regia, leggendo estratti di Peter Brook e Ingmar Bergman. Si è poi esibito Michael Nyman, massimo esponente della musica contemporanea, insieme alla Michael Nyman Band. A seguire la clip del regista Dario Baldi, in cui l’attrice Isabella Rossellini, il regista Robert Wilson e l’attore Carlo Cecchi hanno svelato il nome del premiato, Giorgio Ferrara.Chiamato sul palco, Giorgio Ferrara, dopo la testimonianza della moglie Adriana Asti nel suo ruolo di attrice e compagna, ha ricevuto il premio della Fondazione Carla Fendi, il planisfero firmato dal Maestro Sandro Chia. Commosso, Giorgio Ferrara si è emozionato e ha ringraziato: “Non posso pensare di aver ricevuto questo premio, sul quale Carla ha lavorato tutto l’inverno, ora, senza di lei. Carla oggi non è qui, ma è presente in ogni palchetto e in ogni sedia e la dedica di questo premio è a lei, grande mecenate, persona colta e piena di voglia di vivere”.A seguire il sindaco e presidente del Festival, Fabrizio Cardarelli, dopo aver ricordato la conferma di Giorgio Ferrara alla guida del Festival dei 2Mondi per i prossimi tre anni, ha comunicato che il Comune di Spoleto dedicherà una epigrafe marmorea a Carla Fendi nel foyer del Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, testimonianza del suo amore per la città di Spoleto e del suo impegno a custodirne le bellezze.Maria Teresa Venturini Fendi, neopresidente della Fondazione Carla Fendi, ha concluso con un pensiero rivolto al futuro: “Ringrazio il sindaco per questo riconoscimento istituzionale a Carla. Ispirata dal suo entusiasmo e dinamismo, la Fondazione proseguirà la stretta collaborazione con il Festival sulle orme del percorso da lei tracciato”.