Roma, 9 ott. (Adnkronos/Labitalia) - Per ogni euro speso in pasta dal consumatore, sulla base di una media calcolata nell’arco degli anni 2008/2018, 24,1 centesimi sono destinati al produttore agricolo; 6,4 centesimi al molino; 37,9 centesimi al pastificio; 31,6 centesimi alla distribuzione. Per ogni euro speso in pane dallo stesso consumatore, questa volta sulla base di una media calcolata tra il 2014 e il 2018, 8,6 centesimi sono destinati al produttore agricolo; 2,9 centesimi al Molino; 34,o centesimi ai produttori di pane sfuso all’ingrosso; 54,5 centesimi alla distribuzione (vendita al dettaglio). Questo il dato emerso a seguito di uno studio condotto da Ismea – Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, ente pubblico vigilato dal ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, come sottolinea una nota di Italmopa, Associazione industriali mugnai d’Italia aderente a Confindustria e Federalimentare. Tale studio, spiega ancora la nota, "ha ricostruito, sulla base di dati inconfutabili, la catena del valore nella filiera frumento duro-pasta e nella filiera frumento tenero-pane chiarendo come si ripartisce il valore creato lungo la filiera tra i vari attori: produzione agricola, molini, pastifici, distribuzione". "Siamo certi che le conclusioni fornite da questo interessante quanto autorevole studio risulteranno inaspettate per la maggior parte dei consumatori che sono stati ormai convinti, attraverso una intensa attività di ‘condizionamento’, che esiste un forte squilibrio all’interno della filiera che penalizza la sola produzione agricola", fa notare Cosimo De Sortis, presidente di Italmopa. "In realtà lo squilibrio esiste effettivamente ma nel senso opposto a quanto sostenuto sino ad oggi, poiché a costituire l’anello maggiormente penalizzato delle filiere frumento duro-pasta e frumento tenero-pane in termini di ridistribuzione del valore è proprio l’Industria molitoria", aggiunge De Sortis."A dare ancor più forza a quanto affermato da questo studio, il fatto che esso derivi da un Ente pubblico indipendente da interessi di parte e, in particolare, del mondo industriale. Ci auguriamo -conclude- che quanto affermato da Ismea possa smascherare almeno in parte la disinformazione - troppo spesso dettata, in questo caso sì, da interessi, di parte - che è stata diffusa sulla materia e aiutare i consumatori a orientare le proprie scelte in modo sempre più consapevole".

in evidenza
FERRAGNI, MANI SUL REGGISENO "COSI' DIMOSTRO CHE HO LE..."

Katy Perry, sauna bollente

FERRAGNI, MANI SUL REGGISENO
"COSI' DIMOSTRO CHE HO LE..."

in vetrina
Neve in pianura confermata! Neve a Milano (e non solo), ecco quando. Neve in città: ecco dove e quando. Meteo neve

Neve in pianura confermata! Neve a Milano (e non solo), ecco quando. Neve in città: ecco dove e quando. Meteo neve

motori
LEAF si trasforma in TREE per elettrizzare il Natale

LEAF si trasforma in TREE per elettrizzare il Natale

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Alla prima della Scala 3mila € per un biglietto e nemmeno un operaio
di Diego Fusaro
Il progetto "Milano Città Stato" insignito dell'Ambrogino d'Oro 2019
di Paolo Brambilla - Trendiest
“Il Libraio”. Il nuovo libro dell'avvocato-scrittore sanremese Alberto Pezzini

I sondaggi di AI

Ipotesi elezioni politiche a fine marzo. Chi voteresti?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.