Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Al via la XVIII Festa di olio e vino novello a Vignanello

8 novembre 2017- 11:54
Viterbo, 8 nov. (Labitalia) - Una festa all’insegna dei sapori, per festeggiare la nuova stagione dell’olio. Questo il primo obiettivo della diciottesima edizione della festa storica, in programma nei fine settimana del 10/11/12 e 17/18/19 novembre, che a Vignanello (Viterbo) convocherà da tutta Italia centinaia di appassionati conducendoli in percorsi dedicati non solo alla conoscenza dell’olio, dalla coltivazione al prodotto finale, ma alla riscoperta della storia e della cultura del territorio attraverso la rievocazione di antichi mestieri, cortei in costume e gare musicali, oltre a visite guidate nei luoghi più caratteristici del paese, tra cui il Castello Ruspoli, i ‘Connutti' della Vignanello sotterranea e la Barocca Chiesa Collegiata.“Il Borgo torna nel XVI secolo per celebrare l’olio e il vino novello - afferma Gianluca Ercoli, presidente della Pro loco di Vignanello - ma quest’anno in particolare abbiamo voluto offrire l’esperienza annessa all’olio novello che nessun amante dell'olio dovrebbe negare a se stesso. Mentre il vino è un prodotto ottenuto da un procedimento di trasformazione per fermentazione della materia prima d'origine (l'uva), l'olio d'oliva, al contrario, non è altro che il succo d'oliva. Ecco perché, mentre il vino ha bisogno, quale più quale meno, di tempo per trovare un suo accettabile equilibrio e per esprimersi nelle nuove vesti di ciò che l'uva è diventata, per l'olio non è così. L'olio appena franto è al massimo della sua freschezza e della sua fragranza"."Dall'idea di alcuni di noi e la collaborazione con alcune associazioni - continua Ercoli - è nata la voglia di far rivivere un angolo di storia, grazie ai percorsi informativi, alle rievocazioni e alle ricostruzioni storiche dei mestieri che hanno una rigorosa criticità filologica nei materiali usati, nei prodotti finiti, nelle nozioni storiche. Lo scopo è quello di fungere da macchina del tempo e di far toccare con mano, far provare i mestieri perduti e manualità dimenticate, attraverso anche gli spettacoli e alcuni sport in uso per far rivivere quell’Italia del Rinascimento".Anche i ristoranti e le cantine del luogo offriranno un ventaglio di menu a tema, all’insegna della migliore tradizione vignanellese, molti dei quali ispirati all’antico ricettario di Nonna Angelina (devenuto un 'classico' grazie al saggio di Paolo Andreocci), come gli gnocchi fatti a mano 'co’ a grattacacio', lo spezzatino con le olive nere del luogo e il 'pamparito', pane locale a forma di maritozzo con un pugno di anice.Durante tutta la manifestazione, inoltre, i collaboratori della Pro Loco e della Compagnia del Novello appassionati alla storia del paese condurranno i convenuti in speciali tour del gusto, per esplorare da vicino il mondo della produzione e trasformazione dell’olio e i segreti del vino novello: tra le tappe toccate il Giardino del Castello Ruspoli, gli uliveti, il Frantoio Cioccolini e la Cantina dei vini casarecci. Presso la sala consiliare del Comune di Vignanello verrà proposto un percorso guidato per i primi approcci e la conoscenza del vino e dell'olio.Verrà infine organizzato un raduno dei camper da tutta Italia che propone anche un altrettanto variegato programma a scelta, tra cui trekking urbano, cene al Castello e una speciale visita alla Vignanello Sotterranea.

In Vetrina

Isola dei famosi 2018, Asia Valente scalda la playa. ISOLA FAMOSI 2018 NEWS

In evidenza

E' morta Dolores O'Riordan Era la voce dei Cranberries
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Motori

NAIAS 2018: Ford Mustang il mito ritorna

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it