Roma, 17 apr. (Labitalia) - "È questa la sentenza che ci aspettiamo dalla Corte Costituzionale verso una normativa discriminante e penalizzante per i dipendenti pubblici. Ci aspettiamo che la Consulta ponga fine a questa vera e propria appropriazione indebita ai danni dei lavoratori pubblici". Così Massimo Battaglia, segretario generale della federazione Confsal-Unsa, sul ricorso del sindacato di categoria alla Consulta sull'erogazione del Tfr al pubblico impiego, che verrà discusso oggi. "Mentre per i lavoratori privati -spiega il sindacato- è pacifica l’erogazione del Tfr entro 3 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro, i dipendenti pubblici sono costretti ad attendere fino a 51 mesi in caso di pensione anticipata, secondo i requisiti della legge Fornero, e fino a 93 mesi per chi aderisce a quota 100. Una normativa, di posticipo e di rateizzazione del Tfs/Tfr, escogitata e motivata con la necessità del bilancio dello Stato e caricata sulle spalle dei lavoratori del settore pubblico. In questi ultimi dieci anni, i dipendenti pubblici hanno già subito il blocco dei rinnovi contrattuali con pesantissime ricadute su retribuzioni e quindi sui contributi previdenziali". "La Consulta -spiega ancora il sindacato- dovrà pronunciarsi sull’illegittimità dell’art. 12 c.7 del dl 78/10 e dell’art. 3 c.2 del dl n. 79/97 per disparità di trattamento con i lavoratori privati; la pronuncia in ogni caso non interferirà direttamente con la norma varata da questo governo sull’anticipo bancario del Tfs fino a 45.000 euro, su base volontaria e con interessi a carico dei lavoratori. Nei confronti dei lavoratori andati in pensione negli anni pregressi e nei confronti di quelli che andranno in pensione nel 2019 lo Stato risulta debitore di oltre 17 miliardi di euro, ai quali, per effetto delle cessazioni fra fine del 2019 e inizio 2020, si aggiungono altri 7 miliardi, per un totale di 24 miliardi di euro".

in evidenza
DILETTA LEOTTA... SENZA SLIP? Guarda la foto che scalda il web

Belen, sotto il lenzuolo niente

DILETTA LEOTTA... SENZA SLIP?
Guarda la foto che scalda il web

in vetrina
BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

motori
Transit connect, il leggero di casa Ford è un concentrato di tecnologia

Transit connect, il leggero di casa Ford è un concentrato di tecnologia

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Master in Private Banking & Wealth Management per giovani laureati o laureandi
di Paolo Brambilla - Trendiest
Le capitali europee meno gettonate da visitare a Natale
Johnson come Churchill: rilancia l'asse con gli Usa e si libera dell'Europa

I sondaggi di AI

Ipotesi elezioni politiche a fine marzo. Chi voteresti?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.