Taranto, 23 ago. (Labitalia) - "Su Ilva continuiamo a decidere di non decidere e questo è aberrante e ci preoccupa fortemente. Quanto avvenuto oggi è una cosa inaccettabile per l'intera comunità di Taranto. Adesso è estate, ma nelle prossime settimane questa situazione non credo che passerà inosservata sul nostro territorio. Io sento i rumors e qualcosa credo si farà. Siamo stufi, il territorio si farà sentire". Non usa mezzi termini il presidente di Confindustria Taranto, Vincenzo Cesareo, con Labitalia, commentando la conferenza stampa del ministro Di Maio sul caso Ilva. "Nel frattempo appunto -continua- c'è un governo che ha deciso di non decidere. Noi per oggi ci aspettavamo una decisione univoca: o di continuare con la gara con Mittal o andare verso la chiusura dello stabilimento". "Nel frattempo l'azienda, e con essa i lavoratori, come anche le imprese dell'indotto -continua- continuano a soffrire. E soffre la città che attende le opere di ambientalizzazione. E' una situazione non degna di un Paese civile: c'è un'azienda pronta a investire qualche miliardo di euro, anche per l'ambientalizzazione e dare certezze all'industria italiana e invece siamo al gioco dell'oca. Si decida -conclude- sono 6 anni che aspettiamo".

in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

La manovra farà crescere il Pil dell'1,5% nel 2019 come indicato dal governo M5S-Lega?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.