Roma, 17 mar. (Labitalia) - L'anticiclicità dell’industria cosmetica è ancora una volta testimoniata dai dati preconsuntivi 2016 di Cosmetica Italia che attestano un valore del fatturato globale del settore pari a 10,5 miliardi di euro, in crescita del 5% rispetto al 2015. Le esportazioni si confermano una componente chiave per la crescita dei valori di produzione con un incremento superiore al 12% e un valore vicino ai 4.300 milioni di euro. La bilancia commerciale, pur in presenza di importazioni in crescita, segna così un nuovo record, 2.300 milioni di euro. Significativo anche il quadro dell’intera filiera cosmetica che, analizzando tutti gli anelli della catena (ingredienti, macchinari, imballaggio, prodotto finito) raggiunge un fatturato complessivo superiore ai 15 miliardi di euro (+5%)."Lo scenario politico-economico -commenta Fabio Rossello, presidente di Cosmetica Italia- ancora incerto non ferma l’industria cosmetica, che continua a investire in innovazione e in qualificazione della capacità produttiva confermando così la tenuta strutturale di questo settore chiave per il made in Italy Il consumo di cosmetici in Italia, in crescita dello 0,5%, conferma l’irrinunciabilità di questi prodotti, complici i nuovi modelli di consumo che hanno generato nuove opzioni di acquisto".Proprio uno sguardo ai canali, sia nuovi che tradizionali, permette di osservare l’evoluzione in atto, sollecitata dalle nuove propensioni dei consumatori. E' il caso delle vendite dirette, a domicilio e per corrispondenza, che continuano a segnare trend superiori alla media grazie all’impatto dell'e-commerce: la crescita raggiunge il +8% con un valore di vendita superiore ai 750 milioni di euro.In ripresa anche i canali professionali a seguito della rivisitazione dell’offerta e a nuove forme di servizio. Gli istituti di bellezza registrano una ripresa dei consumi del 2,1% per un valore di 230 milioni di euro, mentre i saloni di acconciatura crescono dell’1% (563 milioni di euro). Anche la profumeria, che copre il 20,4% dei consumi cosmetici in Italia, accenna una timida ripresa (+0,9%) con un valore del canale pari a 2.018 milioni di euro; la farmacia, che segue questo canale per rappresentatività dei consumi, segnala invece una fase di stallo: le vendite di cosmetici in farmacia, pur restando superiori ai 1.800 milioni di euro, scendono infatti dello 0,1%.Sulla scia dell’interesse dei consumatori verso il mondo del 'naturale e del verde', prosegue il trend positivo dell’erboristeria, superiore a un punto percentuale e con un valore di oltre 430 milioni di euro. Risente invece di andamenti interni disomogenei la grande distribuzione che segnala una contrazione di -0,8% con un valore di canale vicino ai 4.500 milioni di euro.L’analisi dei trend di consumo dei singoli prodotti evidenzia la crescita significativa dei rossetti e lucidalabbra (+8,5%), seguita dai fondotinta e creme colorate (+5%) e, pur in misura inferiore a valore, dai delineatori e matite (+5%). A livello di famiglie di prodotto restano tuttavia i cosmetici per il corpo la principale famiglia di consumo nelle abitudini degli italiani che, nonostante un trend negativo vicino al -2% rispetto al 2015, coprono il 16,6% del totale vendite per un valore pari a 1.383 milioni di euro.

in evidenza
Belen-Iannone a Ibiza Crisi superata. E con loro...

GOSSIP

Belen-Iannone a Ibiza
Crisi superata. E con loro...

in vetrina
Grande Fratello Vip 3 cast: Cecilia Capriotti e.. I nuovi nomi. Gf Vip 3 news rumors

Grande Fratello Vip 3 cast: Cecilia Capriotti e.. I nuovi nomi. Gf Vip 3 news rumors

motori
Jeep Renegade MY 2019, pronta a partire per nuove avventure

Jeep Renegade MY 2019, pronta a partire per nuove avventure

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Pd, caro Maurizio Martina, ti voglio bene, dimettiti
di Angelo Maria Perrino
Repubblica, tutto ciò che non è allineato con l'élite diventa onda nera
di Diego Fusaro
Voto, dagli Italiani un’ulteriore spinta al governo giallo-blu del Cambiamento
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

Dopo la sconfitta ai ballottaggi, il Pd è destinato a scomparire?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.