Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Csc: nel manifatturiero persi 800mila posti di lavoro dal 2007 al 2015

8 novembre 2017- 14:39
Roma, 8 nov. (Labitalia) - Complessivamente, dall'autunno 2007 all'inverno 2015 l'occupazione nel manifatturiero italiano è calata di quasi 800 mila posti lavoro (-17,1%). Lo indica il Rapporto sugli scenari industriali del Csc. L'aggiustamento verso il basso dell'input di lavoro, in termini sia di orario sia di numero di persone impiegate, è avvenuto soprattutto durante la seconda recessione; ciò ha sostenuto la produttività nonostante un andamento alquanto fiacco del valore aggiunto.  Dalla primavera del 2015 si osserva un cambiamento di rotta, sottolinea il Csc: il monte ore lavorate è aumentato del 5,2% (fino a metà 2017), prevalentemente per l'allungamento degli orari di lavoro; l'occupazione ha fatto registrare un +1,5%, circa 60 mila addetti in più. Il dato occupazionale della sola manifattura risente della distruzione del 25 per cento dell'apparato industriale. Un apparato che grazie agli strumenti di Industria 4.0 - osserva - si sta ricostituendo mentre già si apprezzano gli effetti del nuovo corso sull'ammontare complessivo di posti di lavoro creati nell'economia italiana che ha quasi raggiunto il milione.

In Vetrina

Isola dei famosi 2018, Asia Valente scalda la playa. ISOLA FAMOSI 2018 NEWS

In evidenza

E' morta Dolores O'Riordan Era la voce dei Cranberries
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Motori

NAIAS 2018: Ford Mustang il mito ritorna

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it