Roma, 3 mag. (Labitalia) - "Quest'anno il Forum Pa festeggia 30 anni; 30 anni sono tanti e possiamo dire che ha accompagnato la storia della modernizzazione della pubblica amministrazione. Se ci guardiamo indietro, tanto è stato fatto, ma evidentemente siamo tutti consapevoli e d'accordo sul fatto che tanto ancora c'è da fare". Così, in un'intervista all'Adnkronos/Labitalia, Gianni Dominici, direttore generale Fpa, in vista del Forum Pa, che si terrà dal 14 al 16 maggio a Roma. "Il tema di quest'anno, 'Come la Pa italiana può essere soggetto attivo che crea valore pubblico', nasce proprio - spiega - da questa riflessione: questa Pa molto lentamente sta portando avanti processi di modernizzazione e informatizzazione". "Però - osserva - spesso la pubblica amministrazione è ancora troppo concentrata sul suo funzionamento che noi dobbiamo dare per forza per scontato. Abbiamo, infatti, bisogno di una pubblica amministrazione che funzioni grazie alle nuove tecnologie, ai grandi processi di riforma, ai grossi processi che sono stati avviati". "In questo momento - continua Dominici - noi, l'Italia e l'Europa abbiamo bisogno di pubbliche amministrazioni che diventino soggetti attivi nella creazione di valore, nello sviluppo del Paese; cioè la Pa non solo deve essere soggetto di servizio alla crescita di un Paese, ma deve essere soggetto attivo nel fare questo"."Per questo - sostiene - la Pa deve diventare soggetto promotore dello sviluppo, attraverso due approcci. Il primo è quello delle competenze: abbiamo bisogno di una pubblica amministrazione con le competenze in grado di guardare e gestire il futuro. Il secondo è quello di essere una Pa che promuove grandi processi di sviluppo, come il tema della sostenibilità legato agli obiettivi Onu 2030". Quindi, rimarca, "è necessaria una pubblica amministrazione che dia e che condivida questi obiettivi, che diventi soggetto promotore della sostenibilità economica, culturale e ambientale"."Lo può fare: pensiamo solo che potere gigantesco ha la Pa di cambiare le cose - spiega il direttore generale Fpa - attraverso i propri acquisti, la green procurement; significa investire milioni e milioni l'anno in prodotti e servizi che possono essere compatibili con l'ambiente. Questa è una pubblica amministrazione che crea che aggiunge valore, oltre che essere soggetto neutro di quello che avviene nei territori".

in evidenza
Matteo e Francesca al mare Non c'è crisi per la coppia. FOTO

Baci, abbracci e giochi in acqua

Matteo e Francesca al mare
Non c'è crisi per la coppia. FOTO

in vetrina
Ribery alla Fiorentina, ma gli occhi dei tifosi sono per la traduttrice. FOTO

Ribery alla Fiorentina, ma gli occhi dei tifosi sono per la traduttrice. FOTO

motori
Francoforte 2019 : Opel svela la prima un’auto da rally elettrica

Francoforte 2019 : Opel svela la prima un’auto da rally elettrica

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Governo, la quadra per evitare il voto: Di Maio premier, Salvini Interni e...
Crisi di governo. Cartoline di fine estate e di fine legislatura
di Maurizio de Caro
Governo giallorosso? No, giallofucsia. Pura servitù a Ue, Usa, mercati e...
di Diego Fusaro

I sondaggi di AI

Dopo la caduta dell'esecutivo 5 Stelle-Lega, meglio un governo Pd-M5S-LeU o le elezioni anticipate?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.