S.Lazzaro di Savena (Bo), 7 ago. (Labitalia) - “Siamo molto preoccupati dall’effetto distorsivo generato in tutto il comparto agricolo dallo sfruttamento dei lavoratori migranti. La filiera del pomodoro non è l’unica ad essere interessata da questa piaga sociale ed economica, che va debellata una volta per tutte. Per combattere e sconfiggere il caporalato, occorre un impegno comune e costante di tutti gli attori della filiera, dalle rappresentanze delle aziende agricole fino alle istituzioni”. Lo dichiara a Labitalia il presidente di Conserve Italia Maurizio Gardini, in riferimento alle tragiche notizie relative allo sfruttamento dei lavoratori migranti nelle campagne.“Conserve Italia - sottolinea Gardini - è da sempre in prima linea nella lotta senza quartiere al caporalato e a tutte le forme di sfruttamento del lavoro. I contratti sottoscritti dall’azienda con le organizzazioni dei produttori prevedono clausole molto stringenti che obbligano a rispettare gli articoli del Codice penale sullo sfruttamento del lavoro, la legge sul caporalato del 2016, la normativa vigente in tema di responsabilità sociale e il nostro Codice etico aziendale".Conserve Italia, consorzio cooperativo leader in Italia nel settore della trasformazione alimentare, associa 14.000 produttori agricoli e trasforma circa 570.000 tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali, che vengono lavorati in 12 stabilimenti produttivi, di cui 9 in Italia, 2 in Francia e uno in Spagna. Il fatturato complessivo aggregato del Gruppo Conserve Italia è di circa 900 milioni di euro, per il 40% generato dall’export. Conserve Italia dà lavoro in Italia complessivamente a circa 3.300 persone tra fissi e stagionali e detiene marchi storici del made in Italy come Cirio, Valfrutta, Yoga e Derby Blue."In particolare -prosegue il presidente di Conserve Italia- i soci produttori che conferiscono la materia prima a Conserve Italia non possono in alcun modo ricorrere al lavoro minorile e forzato, e sono tenuti a garantire condizioni che salvaguardino la salute e la sicurezza dei dipendenti, a consentire la libertà di associazione e rappresentanza, a rispettare le norme in materia di orari di lavoro e retribuzione, a non esercitare alcun tipo di discriminazione. Chi non rispetta queste regole viene espulso dalla nostra filiera"."Inoltre, tra gli elementi di maggior valore inseriti nell’accordo integrativo sottoscritto alcuni mesi fa con le organizzazioni sindacali (che hanno espresso grande soddisfazione per questo risultato), spicca l’adesione di Conserve Italia alla ‘Rete del lavoro agricolo di qualità’ istituita dall’Inps in un’ottica di contrasto all’illegalità. Ci siamo fatti carico di promuovere l’adesione a questa Rete anche presso le cooperative socie e le aziende agricole della nostra filiera”, aggiunge Gardini.“Negli ultimi anni - conclude Gardini - Conserve Italia si è impegnata molto a diffondere tra le aziende che conferiscono materia prima, i sistemi di raccolta meccanica del pomodoro, incentivando così i soci produttori ad investire nell’innovazione tecnologica. Attualmente, oltre l’85% del nostro pomodoro è raccolto con apposite macchine, l’obiettivo è quello di arrivare a coprire l’intera produzione”.

in evidenza
Victoria’s Secret cambia idea Gli Angeli di nuovo in bikini. FOTO

Costume

Victoria’s Secret cambia idea
Gli Angeli di nuovo in bikini. FOTO

in vetrina
Isola dei famosi 2019, PAOLO BROSIO FUORI. E SOLEIL E' GIA'... Isola 2019 news

Isola dei famosi 2019, PAOLO BROSIO FUORI. E SOLEIL E' GIA'... Isola 2019 news

motori
Nissan Qashqai, arriva la versione speciale N-Motion

Nissan Qashqai, arriva la versione speciale N-Motion

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Workshop Learning Lab: la strategia vincente per l’azienda a Parigi
Nuova Zelanda, Papa e Ronaldo: le chiacchiere da bar ora sono multimediali
di Maurizio de Caro
Deloitte. Il Mercato dell’Arte e dei Beni da Collezione
di Paolo Brambilla - Trendiest

I sondaggi di AI

L'Italia sottoscrive il memorandum of understanding con la Cina nell'ambito della Belt and Road Initiative. Una decisione giusta?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.