Roma, 18 apr. (Labitalia) - Serve una protezione legale ulteriore per il made in Italy, nel design, nel settore moda e in quello agroalimentare. Questa la richiesta unanime delle aziende che sono intervenute al convegno 'Italiano vero', organizzato dal Rotary Club di Roma con l’Associazione di tutela del made in Italy 'Italia in testa'.Annaluce Licheri, presidente di Italia in Testa, ha evidenziato come sembrino inconciliabili le posizioni delle imprese che ricorrono alla delocalizzazione, e quelle di chi - più piccolo e maggiormente legato al territorio di appartenenza - vorrebbe un’applicazione rigida del marchio 'made in Italy', per valorizzare artigianato e know how nazionali. Sarebbe necessaria una riforma legislativa che riordini le incongruenze normative del made in Italy, e, in particolare, andrebbe normato il concetto di trasformazione sostanziale dei prodotti, e di evocazione, che oggi sono solo oggetto di interpretazione dei tribunali.Dalle istituzioni presenti, è arrivata l’anticipazione di una proposta di legge sui 'marchi storici': secondo il deputato Sergio Romagnoli, il prodotto non è più lo stesso quando viene volgarizzato o fabbricato fuori dai nostri confini; tutelare il made in Italy, significa tutelare i cittadini Italiani ma c’è da insistere sul tema, c'è da fare ancora molto. Il Gruppo Granarolo ha evidenziato come le 400 tipologie di formaggi italiani (il 32% va all’estero) siano un prodotto qualificante da salvaguardare con una migliore organizzazione. Roberto Ziliani per la Slamp, azienda nata a Pomezia appena 25 anni fa e già leader nel settore dell’illuminazione, ha esposto la necessità di innovare per essere competitivi: alle aziende servono fondi, finanziamenti per tutelare la ricerca e lo sviluppo di prodotti nuovi fin dalla loro nascita come idea; la tutela del concept, consente l’immissione sul mercato di novità competitive, e come tale va salvaguardata.Il deputato Federico Mollicone ha puntato l’indice sulla tutela da dare ai beni di lusso e sul danno da contraffazione, in crescita esponenziale in assenza di una regolamentazione specifica di internet.La moda è salita sul palco con Bruno Piattelli (ha ricordato le difficoltà incontrate all’estero e la mancanza d’aiuto del passato da parte dello Stato) e con gli abiti da sposa di Jillian Sposa (la contrazione nel numero dei matrimoni e la concorrenza asiatica hanno piegato un settore nel passato molto attivo). Tutti gli esponenti politici in sala hanno evidenziato come l’attenzione posta alla crescita del made in Italy oggi sia trasversale, e come sia imminente un nuovo testo di legge che emendi la normativa vigente.

in evidenza
Heidi Klum, Taylor Mega e poi... Tutti i topless da urlo (e non solo)

Belen, Diletta Leotta e... GALLERY

Heidi Klum, Taylor Mega e poi...
Tutti i topless da urlo (e non solo)

in vetrina
LADY GAGA E BRADLEY COOPER: LA VENDETTA DI IRINA SHAYK! LADY GAGA NEWS

LADY GAGA E BRADLEY COOPER: LA VENDETTA DI IRINA SHAYK! LADY GAGA NEWS

motori
Nuova Astra debutta in anteprima mondiale a Francoforte 2019

Nuova Astra debutta in anteprima mondiale a Francoforte 2019

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Governo, ma quale Fico? Cinquestelle compatti e fermi su un Conte Bis
di Angelo Maria Perrino
Business Roundtable promuove negli Usa una nuova visione aziendale
di Paolo Brambilla - Trendiest
Alternanza sinistra fucsia-destra, Conte rassicura i manichini della finanza
di Diego Fusaro

I sondaggi di AI

Dopo la caduta dell'esecutivo 5 Stelle-Lega, meglio un governo Pd-M5S-LeU o le elezioni anticipate?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.