Andria (Ba), 5 lug. (Labitalia) - Continuano le reazioni alla provocazione lanciata da Beppe Grillo che in un post sul suo blog ha scritto che per lui la xylella “è una gigantesca bufala, fabbricata ad arte dalla destra e dalla sinistra, con il prezioso sostegno delle associazioni di categorie, da scienziati disponibili e multinazionali dell'agricoltura". Savino Muraglia, imprenditore agricolo pugliese e fondatore di Frantoio Muraglia che esporta il suo olio ‘made in Andria’ in 45 Paesi del mondo, afferma: “A Grillo dico di smetterla di lanciare polemiche inutili, parlano i fatti"."È stato provato scientificamente -prosegue Muraglia- che la Xylella è un batterio che sta distruggendo gli ulivi pugliesi e di cui ancora non si conoscono pienamente cause e soluzioni. I danni che sono stati quantificati finora sono notevoli. Se si considera che il 53% della produzione di olio a livello nazionale arriva dalla Puglia, capiamo bene che questa minaccia rischia di mettere in serio pericolo l’economia regionale ma anche italiana. Gli ulivi rappresentano un tesoro del patrimonio culturale ed economico della Puglia, apprezzato in tutto il mondo”. Xylella Fastidiosa è stata introdotta ufficialmente sul territorio italiano dal 2013, partita da Gallipoli ora è alle porte di Bari. L’avanzata del batterio è stimata in circa 30 km all’anno. “I danni causati sono sotto gli occhi di tutti e quello di cui c’è bisogno – continua Muraglia – è che le forze politiche, di tutti gli schieramenti, si uniscano per trovare una soluzione pratica e concreta, e non abbandonarsi a sterili polemiche”.Con l’obiettivo di stimolare un dibattito pubblico e condividere soluzioni possibili, Muraglia fa parte di Save the Olives è una organizzazione no-profit di volontari che affronta la morte degli ulivi in Puglia dovuta al batterio Xylella Fastidiosa. Il prossimo 21 luglio verrà realizzato un evento aperto al pubblico con i musicisti dal “Teatro alla Scala” di Milano in un uliveto secolare a Tiggiano. “L’obiettivo è dare spazio alle persone impegnate in questa lotta da anni, affinché possano condividere i loro risultati per collaborare uniti con il fine di trovare una soluzione comune contro questa piaga”, spiega Muraglia.

in evidenza
"I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

Giorgio Armani si racconta

"I miei abiti durano nel tempo
Ecco la vera moda sostenibile"

in vetrina
Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

motori
Il circuito di Monza, riprodotto in scala 1:1 nel deserto del Sahara

Il circuito di Monza, riprodotto in scala 1:1 nel deserto del Sahara

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Alimentarsi bene per stare in forma
di Barbara Cappelli
Andrea Enria alla presidenza della Vigilanza BCE
La fronda grillina sul caso Ischia-Genova una minaccia per l’alleanza pentaleghista e per la stabilità del governo Conte
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

La manovra farà crescere il Pil dell'1,5% nel 2019 come indicato dal governo M5S-Lega?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.