Roma, 3 mag. (Labitalia) - Dalle istituzioni europee che usciranno dalle urne il 26 maggio, i giovani imprenditori italiani si aspettano "una programmazione decisa, veloce ed equa con priorità ai temi quali infrastrutture, ambiente ed energia, perché le imprese, soprattutto le piccole imprese, siano indirizzate ad investire in maniera corretta nei settori giusti". A lanciare questo appello con Adnkronos/Labitalia, in vista della prossima scadenza elettorale, è Jonathan Morello Ritter, presidente dei Giovani imprenditori di Confapi.Un giovane imprenditore oggi in Italia deve affrontare diverse criticità. "Intanto -spiega Morello Ritter- c'è un problema di accesso ai capitali: sappiamo dai dati che molte nostre aziende nascono piccole e rimangono piccole, con una media nazionale di 5 addetti ad azienda. Sono aziende sottocapitalizzate, con difficoltà di accesso al credito, difficoltà che -rimarca- gli accordi di Basilea hanno accentuato perché tarati per le grandi aziende". Agevolare l'accesso al credito, sottolinea l'imprenditore padovano, "permetterebbe alle pmi di investire in innovazione e ricerca, mentre adesso, a causa della difficoltà di accesso al credito, le piccole imprese preferiscono esternalizzare alcuni servizi (come quelli informatici, ad esempio), anziché comprare macchinari e creare occupazione. Questo, però, limita moltissimo l'orizzonte di sviluppo dell'azienda".Un'altra difficoltà delle pmi, evidenziata anche dalle ultime rilevazioni Unioncamere Excelsior, "è quella di trovare personale adeguato alle necessità produttive", spiega Morello Ritter. "In un caso su 4 -conferma il presidente dei Giovani Imprenditori Confapi- la persona da assumere è di difficile reperimento e in alcuni settori, anche in un caso su 2. Più qualificata è la posizione ricercata, più difficile è trovarla sul mercato. Sia che si tratti di manager sia che si tratti di operai specializzati".Per le pmi permane poi, avverte, il grande ostacolo "di un costo del lavoro troppo elevato". "Ridurre il cuneo fiscale sull'utile dell'impresa per una piccola azienda -dice Morello Ritter- è poco significativo: bisogna proprio diminuire le tasse". In questo scenario, osserva Morello Ritter, "le opportunità del fare imprese sono riservate a chi davvero scelga volontariamente questa strada e non a chi la imbocchi per necessità, pensandola come alternativa al lavoro dipendente"."Chi diventa imprenditore per 'necessità' -afferma Morello Ritter- rischia 10 volte tanto rispetto a chi lo fa con competenza e passione. In Italia un'azienda su due chiude nei primi 5 anni di vita: per questo, come giovani imprenditori Confapi, stiamo cercando di portare competenze nelle aziende. E di ridare alle persone la fiducia nell'imprenditore, che investe tutto nella sua azienda che è la sua famiglia". Lo scenario, i mercati, su cui si muovono anche le pmi sono molto cambiati in questi anni. "Il valore del nostro export è passato -ricorda il presidente dei Giovani Confapi- dai 417 miliardi di euro del 2017 ai 462 miliardi di euro del 2018, un trend di crescita importante: le aziende che esportano godranno ancora di buona salute ed è bene, in generale, puntare a un mercato europeo e internazionale". Un obiettivo che deve essere condiviso dalle aziende con "governo, ministeri, università, enti locali", dice Morello Ritter.Dalla prossima legislatura europea, i giovani imprenditori si aspettano ora "che gli Stati membri ritrovino quella compattezza necessaria per affrontare unitariamente i processi e accelerare i processi decisionali". E si aspettano "sostegno alle piccole e medie imprese, con l'incoraggiamento allo sviluppo di competenze nella forza lavoro e nella nuova classe politica". "L'acquisizione di competenze e la premiazione del merito -conclude Morello Ritter- sono infatti l'unico sistema davvero sicuro per trovare lavoro".

in evidenza
DILETTA LEOTTA... SENZA SLIP? Guarda la foto che scalda il web

Belen, sotto il lenzuolo niente

DILETTA LEOTTA... SENZA SLIP?
Guarda la foto che scalda il web

in vetrina
BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

motori
Transit connect, il leggero di casa Ford è un concentrato di tecnologia

Transit connect, il leggero di casa Ford è un concentrato di tecnologia

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Master in Private Banking & Wealth Management per giovani laureati o laureandi
di Paolo Brambilla - Trendiest
Le capitali europee meno gettonate da visitare a Natale
Johnson come Churchill: rilancia l'asse con gli Usa e si libera dell'Europa

I sondaggi di AI

Ipotesi elezioni politiche a fine marzo. Chi voteresti?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.