Roma, 16 apr. (Labitalia) - Il prossimo 27 aprile l’Associazione Accademia Tiberina già Pontificia porrà le fondamenta per una nuova rinascita culturale, umanistica e spirituale promuovendo la Fondazione accademia tiberina e celebrando l’apertura del suo 206° anno accademico. "Sarà una giornata di fondamentale importanza per tutti gli accademici perché si pone una svolta al nostro sodalizio accademico", spiega all'Adnkronos/Labitalia il presidente Franco Antonio Pinardi.Il presidente con il consiglio accademico hanno deciso di intraprendere la strada della Fondazione per tutelare e dare maggior continuità al patrimonio storico e artistico dell'Accademia. "Il bisogno di recuperare - dice - le radici storico-culturali che hanno motivato oltre 200 anni di storia ed attività dell'Accademia Tiberina, sono da considerarsi urgenti per poterle trasferire alle nuovi generazioni, così disorientate da un materialismo imperante che ha svuotato la nostra società dai principi fondanti di complementarietà, solidarietà e partecipazione". "E' una nuova rinascita - sottolinea - che vuole proiettare l'Accademia, attraverso le lettere, l'arte, la storia verso un nuovo futuro e una rinnovata partecipazione anche internazionale". Un programma attenderà i partecipanti per tutta la giornata, che si aprirà all'Accademia della storia dell'arte sanitaria a Lungotevere in Sassia. La prima parte della mattinata tratterà 'La creazione nel mondo fisico-Gerusalemme' con Lino Mungari, Fausto Capalbo, Giorgio Baietti. Poi si parlerà dell''Evoluzione del libero pensiero tra etica- bioetica e genetica-Atene', con gli interventi di James Goldberg, Giuseppe Tritto, Alessandro Melluzzi, Fizt Perez. E’ inoltre previsto l’intervento di Roberto Giacobbo sul tema 'Misteri e misteriosofia'.Dopo la lettura della relazione annuale, il presidente Franco Antonio Pinardi esporrà l'intenso ordine del giorno, che avrà come momento culturale l'incontro con lo sceneggiatore, regista e scrittore Marco Tullio Barboni: un happening tra cinema e letteratura che vedrà anche la proiezione del cortometraggio 'Il grande forse', diretto dallo stesso Barboni ed interpretato da Philippe Leroy e Roberto Andreucci, con la fotografia di Maurizio Calvesi e le musiche di Franco Micalizzi.Alle ore 17.30 circa si decreterà l'apertura ufficiale del 206°Anno dalla Fondazione dell’Accademia Tiberina con conferimento, ai neo accademici, degli attestati, delle pergamene e dei segni distintivi secondo le classi assegnate dal consiglio accademico.

in evidenza
Francesca Cipriani, lato B nuovo 'Glutei alla Jennifer Lopez'

Ferragni, sotto l'orsetto niente. FOTO

Francesca Cipriani, lato B nuovo
'Glutei alla Jennifer Lopez'

in vetrina
Donnarumma, assalto della Juventus. Il Milan, Raiola, Ibrahimovic e...

Donnarumma, assalto della Juventus. Il Milan, Raiola, Ibrahimovic e...

motori
Euro NCAP: 5 Stelle per l’Explorer Plug-In Hybrid

Euro NCAP: 5 Stelle per l’Explorer Plug-In Hybrid

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Tàscaro -via Sìrtori 6- fa i migliori spritz di Milano. Venerdì 15 con Select
di Paolo Brambilla - Trendiest
AIPB. Al via il primo master in Private Banking & Wealth Management
di Paolo Brambilla - Trendiest
CDA Isagro. Prospettive e indirizzo strategico. Biosolutions e rameici.
di Paolo Brambilla - Trendiest

I sondaggi di AI

Chi voteresti in caso di elezioni politiche?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.