Roma, 14 lug. (Labitalia) - Lavorare da casa è sempre più diffuso tra gli italiani. A dirlo uno studio di Spaces, la nuova offerta internazionale di spazi di lavoro che promuove una comunità dinamica per imprenditori, manager e aziende. Il 19,7% degli intervistati è abituata a lavorare da casa per la maggior parte del tempo. Ma lo studio rivela che per la metà degli italiani (50,3%) lavorare da casa può diminuire il rendimento professionale. Lo studio di Spaces, realizzato su un campione di oltre 1.000 italiani, chiarisce che per il 40% di questi il principale problema del lavoro da casa consiste nelle distrazioni che impediscono di concentrarsi. Tra gli altri svantaggi del lavoro da casa, la percezione di isolamento di cui risente anche la vita sociale (27,8%) o l’eccessiva onerosità, in termini economici, di creare il gruppo di lavoro necessario (24,5%).Le distrazioni più frequenti derivano principalmente dalla presenza dei famigliari o dei coinquilini (44%), seguite dalla preoccupazione di dover svolgere le faccende domestiche approfittando della presenza in casa (25,9%), o dall’interazione con i social network (17,6%). Inoltre, il 32% degli intervistati va in media due o tre volte al giorno ad aprire il frigorifero. Un italiano su 10 riconosce di andare in cucina più volte di quanto vorrebbe. Per Emanuele Arpini, regional marketing manager di Spaces, “molti imprenditori iniziano aprendo un ufficio in casa: questa soluzione ha pregi e difetti: sicuramente la casa è fonte di distrazione, con conseguente di perdita di tempo e riduzione della produttività". "Gli spazi di lavoro condiviso - sostiene Arpini - nei quali poter raggiungere il successo, sono una formula moderna che combina comodità, flessibilità e innovazione, elementi sempre più richiesti, senza dover necessariamente disporre di un ufficio fisso".
in evidenza
Icardi, svolta sul suo futuro L'annuncio di Wanda Nara

Sport

Icardi, svolta sul suo futuro
L'annuncio di Wanda Nara

in vetrina
Aida Nizar senza slip? Cecilia Rodriguez topless e la Canalis...

Aida Nizar senza slip? Cecilia Rodriguez topless e la Canalis...

motori
Ferrari SP38, l’ultima nata del programma Ferrari One-Off

Ferrari SP38, l’ultima nata del programma Ferrari One-Off

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Stress per 9 italiani su 10. Ma può anche essere positivo
di Antonella Gramigna
Per le Associazioni Sportive non basta l'iscrizione al C.O.N.I.
Junker, l'Ue e l'obiettivo di terzomondizzazione dell'Italia
di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.