Roma, 30 nov. (Labitalia) - Il 2015 ha visto il fatturato del settore delle agenzie per il lavoro superare gli 8 miliardi di euro, con un tasso di crescita annuo superiore al 17 per cento. L'incidenza del lavoro in somministrazione sul totale dell'occupazione dipendente, a quota 1,6%, raggiunge quasi il valore medio europeo. E' quanto emerge dal V Rapporto sull’evoluzione del settore delle Agenzie per il Lavoro italiane, promosso da E.Bi.Temp e Forma.Temp ed elaborato da Stefano Consiglio, professore ordinario di organizzazione aziendale Università Federico II di Napoli, e Luigi Moschera, professore ordinario di organizzazione aziendale Università Parthenope di Napoli.Il Rapporto, introdotto dal direttore di Assolavoro e coordinatore dell'Osservatorio bilaterale di settore, Agostino Di Maio, è stato presentato oggi nel corso del convegno “Le Agenzie per il Lavoro e i lavoratori in somministrazione dopo il Jobs Act”, promosso dall’Osservatorio nazionale dell'ente bilaterale Ebitemp. "La formazione per 200mila persone l'anno, finalizzata e con precisi obblighi di placement, attraverso Forma.Temp e il welfare garantito con EbiTemp -ha detto Giuseppe Biazzo, consigliere Assolavoro, l’Associazione nazionale delle Agenzie per il Lavoro- fanno del settore delle Agenzie per il Lavoro in Italia un modello europeo". "Nel corso degli anni la somministrazione si è imposta quale migliore modello di flexicurity, un elemento che deve trovare nel rafforzamento delle politiche attive per il lavoro il suo principale fattore di sviluppo. Puntare sulla crescita è l’unica alternativa possibile per incentivare occupazione e produttività. Bisogna, però, che le norme consentano sempre più sia la rapidità di adattamento che la fondamentale protezione del lavoratore”, ha aggiunto.“La somministrazione –ha spiegato Biazzo -, più di altri settori, vede Agenzie e sindacati nutrire lo stesso interesse per il lavoratore, il capitale umano è il riferimento di entrambi. È quindi importante creare le condizioni per rafforzare un dialogo con il sindacato articolato su due livelli. Il primo si basa sul confronto continuo con il sindacato di categoria per la realizzazione degli strumenti di gestione del rapporto di lavoro in somministrazione, il secondo sull’interlocuzione con le Segreterie Confederali per lo sviluppo delle strategie politiche di “gestione della flessibilità” nel mercato del lavoro”.Guardando al futuro, il management delle Agenzie italiane ha una visione ottimistica sulle evoluzioni di breve periodo, e una maggiore cautela sulle prospettive di medio termine. Per quanto riguarda, infatti, l'evoluzione della domanda nel corso del 2017 le attese sono complessivamente positive, il 56% stima una crescita superiore al 5%, il 25% prevede una crescita tra l'1% e il 4%, mentre uno su cinque ritiene che il mercato sarà stabile. Più di uno su due ritiene, invece, che i mark up tenderanno a ridimensionarsi.
in evidenza
Il fatto della settimana Casellati vista dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Casellati vista dall'artista

in vetrina
Grande Fratello 2018, ALESSIA PRETE SEXY: DOCCIA E TINTARELLA. Gf 2018 news

Grande Fratello 2018, ALESSIA PRETE SEXY: DOCCIA E TINTARELLA. Gf 2018 news

motori
FREE SUNDAYS CITROEN: “Ma che domenica speciale… una domenica con te!”

FREE SUNDAYS CITROEN: “Ma che domenica speciale… una domenica con te!”

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Ascolti tv, la formula magica della Carlucci: in Rai la "società aperta"
di Klaus Davi
I pazienti? Conviene che restino malati. E' business. Parola di Goldman Sachs
di Diego Fusaro
Ascolti tv, Zoro e la difficoltà di ironizzare sul cadavere della politica
di Klaus Davi

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.