A- A+
Libri & Editori
E-book e nuove forma di giornalismo narrativo: l'ascesa di Informant

Nonostante la quota di mercato degli e-book per ora in Italia resti bassa (anche se la lenta ascesa continua), molto si muove nel mondo delle start up legate all'editoria digitale. Uno dei casi più interessanti è rappresentato da  Informant, marchio nato nel 2012  "che si dedica al long-form journalism, al giornalismo narrativo e alle inchieste conoscitive". Una quindicina gli e-book pubblicati finora con titoli che nel loro piccolo sono diventati bestseller, pensiamo a "Dentro Anonymous" di Carola Frediani. Per non parlare della scuderia di autori che vede autori del calibro di Marco Cobianchi e Mafe De Baggis (con un e-book in uscita a giugno).

Informant non ha certo inventato il "long-form journalism", va detto. Il modello, come  ha scritto Wired, è nato negli Stati Uniti su spinta proprio di due startup, Byliner e Atavist. Questa casa editrice nativa digitale "si posiziona al centro di un asse editoria/self-publishing fornendo ai giornalisti royalties dal 30 al 50% e supporto tecnologico e giornalistico".

Si legge sul sito di Informant: "La nostra mission è incoraggiare a leggere approfondimenti, unire buone pratiche del giornalismo e respiro narrativo e trasformare dati e informazioni in conoscenza". Interessante la formula adottata, e cioè quella dei "singles", cioè singole storie lunghe dalle 5000 alle 20000 parole distribuite su tutti gli store nazionali e internazionali da 1.99 a 2.99 euro. Alla base del progetto, l'idea che l'e-book "è un buon contenitore per unire lo slow journalism a nuovi modelli di giornalismo come il data journalism e l'analisi dei social media".

Antonio Talia, che con Massimo Colasurdo e altri soci cura il progetto, ci anticipa che "l'obiettivo dei prossimi mesi è spingere ulteriormente il limite di quello che si fa con gli e-book in Italia, integrando le nostre storie con mappe, video e audio. Studiamo alcune idee per portare gli e-book nelle librerie fisiche e puntiamo a diventare gli specialisti dello storytelling multimediale sia in formato e-book sia via web", una strada che Informant ha già intrapreso nella versione epub3 di "Singapore Connection. Caccia ai boss del Calcioscommesse Mondiale", uno degli ultimi titoli pubblicati, o nell'affiancare alle tematiche trattate negli ebook un progetto di data visualization che si svilupperà in un'area dedicata del sito.

 

 

Tags:
informantebooke-bookeditoria digitale
in vetrina
TAYLOR MEGA, topless e perizoma nero. Belen e Cecilia Rodriguez... LE FOTO DELLE VIP

TAYLOR MEGA, topless e perizoma nero. Belen e Cecilia Rodriguez... LE FOTO DELLE VIP

i più visti
in evidenza
Katia disperata scoppia in lacrime Ilaria, decisione dratica. E poi...

Bufera a Temptation Island

Katia disperata scoppia in lacrime
Ilaria, decisione dratica. E poi...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Camp Jeep 2019: edizione da record

Camp Jeep 2019: edizione da record


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.