A- A+
Libri & Editori
Gasoline, di Gregory Corso, Minimum Fax 2015

di Alessandra Peluso

Per capire di poesia è necessario conoscere Gregory Corso. Appare eccessiva come affermazione, quasi provocatoria; ma, la valenza di tale poeta è immensa e merita attenzione.
“Gasoline”, poesie pubblicate per la prima volta nel 1958, è una pagina fondamentale dell’intera Beat Generation. Il testo è oggi riproposto da Minimum fax, con la preziosa prefazione di Fernanda Pivano e l’introduzione di Allen Ginsberg.
Straordinario il modo di reagire all’esistenza drammatica, a dir poco, di Corso con un senso dello humour geniale che lo stesso diceva di aver acquisito come strumento di sopravvivenza, dopo essere stato abbandonato dai genitori, rinchiuso in riformatori e aver vissuto le rigidissime condizioni delle carceri americane.
Quando uscì dalla prigione di Clinton, negli anni cinquanta, Gregory - racconta Fernanda Pivano - incontrò il poeta Allen Ginsberg in un bar del Greenwich Village: «Attraverso di lui imparai le prime cose sulla poesia contemporanea e come destreggiarmi in una società non istituzionale, perché ero un essere istituzionale. Al di là delle grandi conversazioni eccitate, nuove, gioiose sulla poesia, fu la prima persona gentile e amica cara» (p. 9). Queste le considerazioni che Gregory Corso aveva su Allen Ginsberg. Un’amicizia solida e importante nella vita di Corso.

Ma non solo, non si può non sottolineare che il libro “Gasoline”  è dedicato agli angeli del carcere di Clinton. Qui, lo stesso Corso, appena diciassettenne, riceveva da tutte le celle vicine la sua, libri d’illuminazione.
Ecco allora quanto conta l’incontro con un libro nella formazione di una persona ed è dimostrato chiaramente, leggendo “Gasoline”. È determinante la vita stessa, emblema è la prigionia nei lager dove per sopravvivere si leggeva, e ci si serviva della forza del riso come testimonia l’esemplare figura di Victor Frankl.    
Leggendo le poesie del grande poeta americano Gregory Corso si percepisce il sangue versato in ogni parola, si ascolta l’urlo di dolore che naviga nelle acque oceaniche dell’esistenza; ma, anche, l’ironia e il riso, sorprendono e nel contempo, inquieta l’incredibile opposizione di vita vissuta dal poeta e stupisce la magnanimità di un animo solare. E si legge: «Sole dinosauro d’elettrico moto estinto e fossilizzato, farfuglia, farfuglia! / Sole stagione del figlio del mare, catturi pescesole reali, sulla verde sponda abbronzarsi alla follia. Sole eros infernale iperreale conglomerato d’ira miasmatica!» (p. 91).

Il fuoco della poesia arde e divampa costantemente e questo lo si scorge in “Gasoline”: benzina è appunto la poesia, combustile necessario alla vita. E negli anni trenta in America oltre a Corso, incontriamo anche Ginsberg e Kerouac. Poeti che Fernanda Pivano raccomanda di leggere alle nuove generazioni, in quanto si tratta di libri che sostengono la non corruzione, la non paura, la non violenza, insomma, la libertà.
È chiaro: si ha bisogno di poeti, scrittori, intellettuali di tal genere che sveglino le coscienze, infondano positività e benessere persino in situazioni tragiche.
Pertanto, le parole del poeta Gregory appaiono pregnanti ieri come oggi:  «L’odio è un gesto di violenza. E dalla violenza non può nascere, per sempre, altro che nuova violenza» (p. 21).   
 

Tags:
gasolinegregory corsominimum fax
in vetrina
Royal Family, LE FOTO SEGRETE DI LADY DIANA. Royal Baby e Royal Family NEWS

Royal Family, LE FOTO SEGRETE DI LADY DIANA. Royal Baby e Royal Family NEWS

i più visti
in evidenza
Baci bollenti al Grande Fratello Persino in confessionale. LE FOTO

GF TUTTE LE NEWS E GALLERY

Baci bollenti al Grande Fratello
Persino in confessionale. LE FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Skoda Scala: c’è sempre una prima volta

Skoda Scala: c’è sempre una prima volta


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.