A- A+
Malattie rare
Congresso Nazionale AMDO: terapie personalizzate e vantaggi per i malati rari

di Lorenzo Zacchetti

 

A Padova, dal 19 al 21 novembre, si svolge il 44° Congresso Nazionale di AMDO - Associazione Nazionale dei Medici delle Direzioni Ospedaliere.

"Governare l’Ospedale del futuro - L’innovazione: sfida e opportunità" è il titolo scelto per i lavori, ospitati al Centro Congressi San Gaetano.

affaritaliani.it ha incontrato il Dott. Carlo Agostini, al quale con il Dott. Mauro Cancian è affidato il tema "L’innovazione farmacologica: dai nuovi metodi di valutazione e diagnosi delle malattie rare alle nuove opzioni terapeutiche".

L’assistenza ospedaliera sta attraversando un processo di progressivo cambiamento e trasformazione che la porterà a diventare, forse prima di quanto si possa immaginare, molto diversa da come siamo abituati a viverla e a governarla. Se il Novecento è stato infatti il secolo delle grandi transizioni e del rapido sviluppo delle conoscenze tecnologiche e biomediche, il nuovo millennio si è aperto con aspettative enormi nei confronti di una medicina sempre più predittiva e personalizzata.

Cosa comporterà questo, in un settore delicato e complesso come quello delle malattie rare? Quali vantaggi deriveranno dalla cosiddetta "e-health", la sanità digitale, e in che modo sarà possibile coniugare l’innovazione nella gestione dei dati con la protezione della privacy?

"Siamo organizzati con un centro di riferimento regionale malattie rare" – spiega il Dott. Agostini"Al suo interno, ogni paziente viene certificato come malato raro e allo stesso modo viene registrato ìl suo piano terapeutico, con il tipo di farmaco. Esso viene mandato direttamente al distretto di appartenza e gestito attraverso la mediazione del centro malattie rare. Se è sicuro il sistema - e sono sicuro che lo sia - la privacy del paziente è supergarantita. Ho pazienti con malattie rare immunologiche che svolgono la loro professione (si tratta di giudici, poliziotti e anche colleghi medici) nella assoluta tranquillità della protezione della loro privacy".

In merito al prossimo futuro degli ospedali e degli approcci terapeutici, il Dott. Agostini affronta un tema molto specifico: "Nel corso del convegno approfondiremo il concetto di malattie rare immunologiche, quelle delle quali mi occupo, evidenziando tematiche come il ritardo diagnostico e quello nell'inizio della terapia. Porteremo inoltre qualche esempio di avanzamento terapeutico, reso possibile grazie alla maggiore conoscenza. L'avanzamento scientifico ci consente di personalizzare le terapie e questo fa la differenza. Ad esempio, nel caso di un paziente con un deficit genetico (dovuto alla mancanza di una "anchor protein") per il quale si è scoperto che un farmaco precedentemente usato per altri scopi riusciva ad interagire in modo da ripristinare la funzione immunitaria".

Commenti
    Tags:
    amdo; associazione nazionale dei medici delle direzioni ospedaliere; convegno; malattie rare
    in evidenza
    Vale Rossi, topless della fidanzata Francesca, le foto spettacolari

    GOSSIP E GALLERY VIP

    Vale Rossi, topless della fidanzata
    Francesca, le foto spettacolari

    i più visti
    in vetrina
    Faceapp, l'app che invecchia è virale. Ecco i vip con 30 anni in più. FOTO

    Faceapp, l'app che invecchia è virale. Ecco i vip con 30 anni in più. FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Land Rover consegna 30 Discovery alla Polizia di Stato

    Land Rover consegna 30 Discovery alla Polizia di Stato


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.