A- A+
MediaTech
Barbara Palombelli, ex "Palombella rossa"

Barbara Palombelli, “Palombella Rossa” -per citare un noto film di Nanni Moretti- per i suoi passati di sinistra, moglie di uno dei fondatori del Partito Democratico, Francesco Rutelli, sembra essersi convertita sulla via di Damasco e con il nuovo anno   se ne è uscita con inaspettati elogi al governo giallo-verde, soprattutto per quanto riguarda il reddito di cittadinanza.

La giornalista di “Stasera Italia” (Rete 4, Mediaset) ingaggiata per edulcorare l’impronta populista della Rete dell’ex Cavaliere con una spruzzatina di “sinistra” ha infatti dichiarato a Radio Capital:

“Molti, soprattutto della Lega, hanno parlato di dare il reddito direttamente a chi assume, e questo mi convince molto. Anche non alle aziende: io prenderei domani mattina una ragazza che vuole imparare a fare la giornalista, pagata dallo Stato o con una triangolazione. E credo che tutte le aziende prenderebbero delle persone da formare se gratis. A me piace questa parte, che mi sembra sia stata proposta da Siri. Poi naturalmente il REI esisteva, e quello serve ad assistere le famiglie disagiate. E al Pd dico: gridare contro il reddito di cittadinanza non gli porterà un voto».

Dichiarazioni bellicose contro il suo -a questo punto-ex partito di riferimento.

C’è anche da dire che la Palombelli ha sempre mostrato grande spirito di elasticità collaborando spesso e volentieri con i media dell’“odiato” (allora) orco Silvio Berlusconi. La trasversalità è infatti un po’ il suo marchio di fabbrica. Trasversalità che si può declinare sia come volontà di dialogo che anche come accomodamento più o meno manifesto sul carro dei vincitori.

La giornalista ha poi elogiato ulteriormente la Lega perché “ha una classe dirigente” e stigmatizzato il Partito Democratico che “non esiste come opposizione”.

Poi una osservazione fondamentale e cioè:

«Mi aspettavo che i candidati alla segreteria del Pd trovassero una chiave, una sintesi, una quadra. Non hanno trovato neanche il tempo di fare una cena, di prendere un aperitivo”.

Insomma, secondo la Palombelli, fare opposizione politica significherebbe “cene ed aperitivi”, magari nei soliti attici centrali o in qualche villa all’ Eur a Roma (come quella dove sta lei) invece di recuperare un elettorato negletto e sbeffeggiato, di “poveri ed emarginati” che grazie ai radical -chic di sinistra hanno prodotto una reazione populista mondiale per poi lamentarsene.

 

 

Commenti
    Tags:
    barbara palombellifrancesco rutellinanni morettipartito democraticopopulismolegacinque stellesilvio berlusconi
    in evidenza
    Il fatto della settimana Cesare Battisti visto dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Cesare Battisti visto dall'artista

    i più visti
    in vetrina
    Neve in pianura. Neve a Milano e Torino. Confermato. Ecco quando. Meteo neve

    Neve in pianura. Neve a Milano e Torino. Confermato. Ecco quando. Meteo neve


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan presenta l’innovativo Concept-van NV300

    Nissan presenta l’innovativo Concept-van NV300


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.