A- A+
MediaTech
Generali Jeniot e Quattroruote: insieme per la sicurezza con i test sugli ADAS

Generali Jeniot, società di servizi Iot e Connected Insurance di Generali Italia, ha sviluppato con Quattoruote una serie di prove per testare in modo oggettivo e scientifico i sistemi elettronici di ausilio alla guida (ADAS, Advanced Driver Assistance Systems) con l’ambizione di stabilire uno standard per l’intera industria automotive. Quest’anno i test dei sistemi di assistenza alla guida entrano a far parte del capitolato delle prove di Quattroruote.

È questa una delle novità principali annunciate nel corso del Quattoruote Day 2019, che si è svolto oggi al teatro Vetra a Milano. Il progetto, con un lavoro durato un anno, ha permesso di mettere a punto 12 prove, mirate ad analizzare il funzionamento della frenata di emergenza, che hanno tre caratteristiche fondamentali: riproducono situazioni verosimili, sono ripetibili e dunque offrono risultati comparabili.

“La sicurezza proattiva e la sensibilizzazione degli utenti della strada a un uso consapevole dell’auto sono da sempre temi centrali per Generali Italia”, ha commentato Francesco Bardelli, Ceo di Generali Jeniot. “Gli Advanced Driver Assistance Systems migliorano notevolmente la sicurezza e possono contribuire alla diminuzione dei sinistri e della loro gravità, a condizione che funzionino correttamente. Con Quattroruote abbiamo definito un protocollo per valutare gli ADAS, Sistemi di Assistenza alla Guida, e testato oltre 20 modelli di automobili: anche così in Generali Jeniot e Generali Italia facciamo leva sulla tecnologia per aumentare la sicurezza”.

Il Centro Prove di Quattroruote ha potuto contare sulla partnership di Generali Italia, compagnia leader del mercato assicurativo italiano, che ha già una grande esperienza nella mobilità, in particolare nella telematica della sicurezza e di Generali Jeniot. Generali Italia, nel 2016 ha introdotto sul mercato italiano la prima polizza auto che interagisce con il guidatore ed è in grado di segnalare in tempo reale i comportamenti rischiosi alla guida e prevenire situazioni di pericolo. Grazie a un innovativo dispositivo satellitare dotato del servizio di Real Time Coaching, il conducente è avvisato tramite un segnale luminoso di come sta guidando e aiutato a riconoscere i comportamenti più rischiosi.

I test e le valutazioni di Quattroruote e Generali Italia mettono alla prova i sistemi in situazioni diverse e ben più severe di quanto finora sperimentato. Ciò consente di comprendere quanto un’auto è capace di evitare realmente gli impatti, fino a ottenere una vera e propria classifica dei vari modelli in funzione della loro capacità di evitare incidenti.

Durante il convegno, un video ha mostrato metodi e prospettive per una loro oggettiva valutazione (degli ADAS). Il Centro prove di Vairano, già attrezzato con i più moderni strumenti di rilevazione, in vista di questa importante novità si doterà di una piattaforma radiocomandata UFO (UltraFlat Overunnable Robot) in grado di simulare veicoli, pedoni e ciclisti in movimento sulla strada, trasmettendo, allo stesso tempo, tutti i dati necessari alla valutazione dei sistemi di assistenza alla guida.

Commenti
    Tags:
    generali jeniotgenerali italiaquattroruoteadasadvanced driver assistance systemsguida assistitamobilitàguida sicura
    in evidenza
    Stalker perseguitava la Ferilli Ora ha il divieto d'avvicinamento

    Cronache

    Stalker perseguitava la Ferilli
    Ora ha il divieto d'avvicinamento

    i più visti
    in vetrina
    Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca

    Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La Ferrari Portofino è Best Cabrio 2019 per il secondo anno

    La Ferrari Portofino è Best Cabrio 2019 per il secondo anno


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.