A- A+
MediaTech
Italpress compie 30 anni: al Mudec di Milano ultima tappa delle celebrazioni

Al Mudec, il Museo delle Culture di Milano, si è tenuta la tappa finale per i 30 anni dell’agenzia Italpress. Dopo gli eventi di Palermo, dove l’agenzia è nata, e Roma, ieri sera oltre 120 persone hanno festeggiato questo traguardo con i vertici dell’Italpress con in testa il suo fondatore e direttore responsabile Gaspare Borsellino, il direttore editoriale Italo Cucci, i capi servizio Angelo Brocato e Gianfranco Merenda e l’editorialista Franco Zuccalà.

Trent’anni nel corso dei quali l’agenzia di stampa siciliana  da piccola realtà è diventata un’azienda editoriale di rilievo nazionale, con sedi e giornalisti in tutta la Penisola.

Ospiti dell’evento manager, imprenditori ed esponenti del mondo dell’economia italiana e delle istituzioni lombarde. Tra questi il presidente della Regione, Attilio Fontana, e il presidente e il direttore generale della Lega Calcio di Serie A, Gaetano Miccichè, e Marco Brunelli, il presidente della Saras Massimo Moratti, la presidente nazionale dell’Aiop Barbara Cittadini, il presidente di Lombardia Informatica Francesco Ferri, il direttore Generale di Ancma Pierfrancesco Caliari, il Product Manager Italia di Yamaha Fabrizio Corsi, il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti, il condirettore di Prima Comunicazione Alessandra Ravetta, il direttore di DAZN Marco Foroni, il responsabile delle relazioni istituzionali di Unicredit Maurizio Beretta, il direttore regionale Lombardia di Intesa San Paolo Mauro Federzoni, l’ex vice capo della Polizia ed ex Prefetto di Milano, Alessandro Marangoni, il direttore responsabile e l’AD di Affari Italiani  Angelo Maria Perrino e Luca Greco, e tanti giornalisti e Pr come Stefano Lucchini, Attilio Lombardi, Luigi Vianello, Sergio De Luca, Roberto De Agostini, Lelio Alfonso, Costanza Esclapon, Roberto Alatri, Raoul Romolo Venturi, Valeria Speroni Cardi, Lorenzo Tersi, Elena di Staso, Fabio Minoli, Claudio Urciuolo, Carlo Rossanigo, Diego Li Fonti, Gabriele Aimone Cat, Cristiana Lattuada, Marco Do, Josephine Di Chiara e manager come Antonello Perricone e Angelo Sajeva.

Durante la serata - condotta dal direttore di Videonews Claudio Brachino - Marco Foroni è stato premiato per aver mosso i suoi primi passi giornalistici proprio alla Italpress prima di approdare a Mediaset, Fox Sport e adesso alla direzione di DAZN. La serata si è conclusa con l’esibizione di Anna Tatangelo che ha coinvolto gli ospiti del Mudec con il meglio del suo repertorio musicale e le ultime canzoni del suo album.

Nel corso della serata sia il presidente della Regione Fontana che della Lega Calcio, Miccichè sono intervenuti testimoniando l’importanza e il ruolo svolto in questi 30 anni da Italpress nel mondo dell’informazione.

“L’informazione di qualità è fondamentale – ha detto Fontana – soprattutto in un periodo in cui è è diventata velocissima e pervade la società. Anche per questo è necessario che le notizie siano credibili, vere, perché una volta passate rischiano di creare danni dai quali non si riesce più a uscire.  Un’agenzia di stampa come Italpress ricopre un ruolo fondamentale perché riesce a sintetizzare e diffondere notizie vere, facendo informazione di qualità – ha concluso Fontana – Oggi bisogna stare molto attenti perché purtroppo bastano tre ‘mi piace’ a una fake news per farla diventare una notizia vera. Guardiamo con molta attenzione a chi fa questo lavoro con serietà”.

 

Per il presidente della Lega Calcio di Serie A, Gaetano Miccichè, “i trent’anni di un’azienda e la sua crescita negli anni sono indice di competitività e correttezza. L’Italpress oggi è un riferimento nel campo dell’informazione e di quella sportiva in particolare.  Oggi il calcio è una delle industrie più interessanti del nostro Paese per numero di appassionati, per fatturato e per capacità mediatica. Realtà come Italpress sono un punto di forza per questo mondo”.

Commenti
    Tags:
    italpressmudec
    in evidenza
    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    Spettacoli

    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it
    "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    i più visti
    in vetrina
    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.