A- A+
MediaTech
Lucia Scajola -giornalista con Gerardo Greco- accusata ad Imperia

Ancora guai piovono sulla famiglia Scajola e, parallelamente, su Gerardo Greco e sulla sua nuova trasmissione “Viva l’Italia”.

La figlia di Claudio, attuale sindaco di Imperia ed ex esponente di Forza Italia, è indagata, insieme a Paolo Petrucci, già coordinatore della campagna elettorale dell’ex ministro.

Lucia Scajola si sarebbe inventata un falso profilo Facebook, con il nome di Sergio Gazzano, con il quale avrebbe attaccato Antonello Ranise e Piera Poillucci che erano candidati per Forza Italia con la lista “Forza Imperia” -sostenuta dal governatore Giovanni Toti- e che presentavano come candidato sindaco per Imperia, Luca Lanteri.

L’accusa del procuratore di Imperia Grazia Pradella è quella di diffamazione aggravata.

Lucia Scajola lavora come giornalista a Panorama e attualmente è distaccata a “Viva l’Italia”, la nuova trasmissione di Rete 4 diretta da Gerardo Greco.

Dopo questa ampia, ma necessaria esposizione dei fatti alcune considerazioni sono, come si suol dire, d’obbligo.

Intanto nella famiglia di Claudio Scajola che si ritrovò a “sua insaputa un acquisto da parte dell’imprenditore Diego Anemone di una casa al Colosseo” (poi il caso fu archiviato per prescrizione), non c’è pace nonostante il ritorno alla politica attiva del fondatore.

E poi, c’è da dire quantomeno che Greco, ex conduttore di Agorà (Rai 3), non è proprio fortunato dopo l’uscita dalla Rai e l’approdo a Mediaset, come direttore del Tg4, abbastanza clamoroso per un giornalista di sinistra come lui. Invece, Marcello Foa, giornalista di “destra” è bloccato dal veto di Berlusconi alla Presidenza Rai…

Greco rischia che la sua trasmissione sia affondata in rada, ancor prima di lasciare gli ormeggi, vista la grana scoppiata sulla sua collaboratrice Lucia Scajola ed altri problemi emersi.

Come la polemica di Andrea Vianello ex direttore di Rai 3, che ha ricordato a Greco come fosse stato proprio lui, e non Luigi Gubitosi -come aveva dichiarato invece l’ex conduttore di Agorà- a richiamarlo a Roma da New York, dove era stato per anni come corrispondente.

Inoltre c’è stata l’aspra polemica contro il Tg di La7, diretto da Enrico Mentana, che Greco ha definito senza mezzi termini “populista”, e su questo ci sarebbe da discutere perché l’emittente fa parte del gruppo Cairo che gestisce il Corriere della Sera, non esattamente schierato con i “populisti” del governo giallo-verde.

Commenti
    Tags:
    lucia scajolagerardo grecoviva l'italiaandrea vianelloenrico mentanaraiagoràclaudio scajolagiovanni totidiego anemonemarcello foa

    in evidenza
    Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

    Novità editoriali

    Da Picasso all'arte islamica in Iran
    Jaca Book, ecco i libri in uscita

    i più visti
    in vetrina
    Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

    Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

    Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.