A- A+
MediaTech
Maria Giovanna Maglie: "Non ho niente a che fare con la Rai"
Foto: LaPresse


Riceviamo e pubblichiamo da Maria Giovanna Maglie in risposta all'articolo:

Crisi: sovranisti, salviniani, riposizionandi, la mappa del potere in Rai (ecco il link: http://www.affaritaliani.it/mediatech/crisi-sovranisti-salviniani-riposizionandi-la-mappa-del-potere-in-rai-621689.html?refresh_ce)


Gentile direttore,

Naturalmente capisco per condivisione di mestiere la necessità di riempire in qualche modo in questi giorni un articolo sulla Rai, eterno tormentone della politica italiana, dedita più che alla produzione di materiale decente all'eterna giostra di riposizionamento dei suoi dirigenti e giornalisti. Ma tirarmi dentro anche questa volta, come fa in un articolo appena pubblicato di Affari Italiani Marco Zonetti, è veramente insensato.

Non ho niente a che fare con la Rai, se non perché all'inizio del 2019 il direttore di Rai1 penso' di offrirmi uno spazio serale di 5 minuti più o meno, idea e offerta che hanno suscitato un pandemonio, idea e offerta non sostenute dal suo presidente, e fieramente avversate dal suo amministratore delegato, idea e offerta prontamente ritirate dal suddetto direttore, idea e offerta mai da me seriamente prese in considerazione, nonostante il progetto fosse gia' pronto chiavi in mano, perché conosco troppo bene quella azienda e gli schemi mentali di chi ci lavora e di chi a turno la dirige, compresi i "i rivoluzionari delle cinque stelle".

Concluso rumorosamente quell'episodio, i rapporti tra me e la Rai semplicemente non ci sono. Partecipo volentieri a programmi di informazione politica e di dibattito di Mediaset e de la7. A che pro allora infilarmi tra i nomi in bilico o in discussione, ora che ci si avvicina probabilmente a dei cambiamenti di governo? A parte il fatto che la RAI a trazione leghista l'ha vista in questi mesi solo qualche commentatore spencolato, ma questa è una mia considerazione, perché vengo associata alle sorti della Vita in Diretta o di Uno Mattina o di qualunque altro programma della televisione pubblica? Quanto al premio Rascel, come mai date per buone le fantasiose e malevole ricostruzioni fornite a suo tempo al Fatto Quotidiano da qualche dipendente Rai sfaccendato?

Siccome Francesca Chaouqui è stata ufficio stampa di quel premio ed è anche produttrice della mia striscia di informazione sul web, che sta peraltro andando molto bene e della quale vado molto fiera, questo delinea intrighi e accordi?

Io non ho avuto alcun ruolo che non sia stato quello di incoraggiare privatamente Cesare Rascel, caro amico, a produrre una buona volta un premio dedicato a suo padre, che la Rai ha semplicemente trasmesso qualche giorno fa in seconda serata, omaggio minimo, tributo tardivo e insufficiente certamente a un artista straordinario come Rascel, e un artista della Rai, ma pur sempre almeno un qualche risarcimento.
Per il resto, come ho avuto modo di affermare numerose volte in dichiarazioni pubbliche recenti e meno recenti, ritengo la Rai irriformabile a meno di una improbabile rivoluzione, e ne sto, se non volentieri, convintamente alla larga. Torno allora alla considerazione e alla domanda iniziale. A che pro tirarmi dentro un articolo sul futuro faticoso di chi lavora in quell' azienda, con i miei più sinceri auguri?


Grazie

Maria Giovanna Maglie 

Commenti
    Tags:
    maria giovanna maglieraigiornalista
    Loading...
    in evidenza
    Bill Gates supera Jeff Bezos E' la persona più ricca del pianeta

    Al terzo posto il magnate francese Bernard Arnault

    Bill Gates supera Jeff Bezos
    E' la persona più ricca del pianeta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio

    Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    CITIGOe iV la prima auto elettrica di ŠKODA

    CITIGOe iV la prima auto elettrica di ŠKODA


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.