A- A+
MediaTech
Premio Pulitzer: vincono Washington Post, New York Times e Newyorker

I prestigiosi premi Pulitzer sono stati annunciati dalla Columbia University di New York.

Per il servizio pubblico i premi sono andati al New York Times con Jody Kantor e Megan Twohey e al Newyorker con Ronan Farrow, il figlio di Mia Farrow e Woody Allen, per l’inchiesta su Harvey Weinstein, il produttore Usa accusato di molestie sessuali.

Per la politica interna hanno vinto il premio ancora il New York Times e il Washington Post, per l’inchiesta sul Russiagate, che vede coinvolto direttamente Donald Trump.

Quello che colpisce è che i due premi principali sono finiti a giornali d’area anti - trumpiani, anzi quotidiani che hanno fatto della lotta al Presidente Usa la loro principale ragione di essere.

Per quanto riguarda Weinstein, l’inchiesta non riguarda direttamente Trump, ma è una inchiesta che ha anche lati poco chiari, al di là del fatto ovvio che qualsiasi vera violenza sessuale va duramente sanzionata.

Il fatto che le attrici abbiano sentito il bisogno di esternare solo dopo decine d’anni ha provocato accese polemiche perché molti hanno accusato le attrici stesse di aver semplicemente sfruttato la situazione quando conveniva loro.

Parimenti il figlio di Allen ha fatto una intervista ad Asia Argento, che è stata molto criticata in Italia, mentre l’attrice Catherine Deneuve si è schierata apertamente contro la strumentalizzazione fatta dalle attrici stesse.

Il Washington Post continua la sua vocazione di giornalismo investigativo che portò alla caduta dell’allora Presidente Richard Nixon per lo scandalo Watergate (dal nome di un Hotel sul fiume Potomac a Washington DC, dove i repubblicani spiarono i democratici).

Tuttavia non sfugge che tale inchiesta sulle possibili influenze russe sul voto americano è un diretto attacco al Presidente Usa, Donald Trump in un momento assai critico internazionale, per le note vicende siriane.

In questo caso, il premio Pulitzer sa tanto di Nobel per la Pace a Barack Obama appena eletto. Questi fatti finiscono per intaccare il prestigio sia il Nobel che il Pulitzer.

Tags:
washington postnewyorkernew york timesdonald trumpasia argentopremio pulitzercatherine deneuveharvey weinstein

in vetrina
Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

i più visti
in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.