Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Rai, risolta la grana del tetto agli stipendi: "Non coinvolti gli artisti"

Il tetto di 240 mila euro non sara' esteso anche ai contratti di collaborazione e consulenza di natura artistica della Rai

Rai, risolta la grana del tetto agli stipendi: "Non coinvolti gli artisti"

Rai, lettera Giacomelli: no tetto per prestazioni di natura artistica

Il tetto di 240 mila euro non sara' esteso anche ai contratti di collaborazione e consulenza di natura artistica della Rai. A pochi giorni dal termine di aprile - mese in cui (in forza di una delibera del cda del 23 febbraio scorso) il tetto doveva entrare in vigore - a togliere le castagne dal fuoco del settimo piano ci ha pensato il sottosegretario allo Sviluppo economico, Antonello Giacomelli, che ha spedito una lettera ai vertici di Viale Mazzini. Quel tanto invocato "atto formale", in cui si spiega - in forza di un parere dell'Avvocatura dello Stato sull'interpretazione della legge sull'Editoria in materia di limite ai compensi - "la piena legittimita' della tesi che non include, nel perimetro di applicazione del limite i contratti caratterizzati da prestazioni di natura artistica".

Risolto il problema dell'applicazione del tetto, pero', Giacomelli ha voluto ribadire a Monica Maggioni e ad Antonio Campo Dall'Orto "che questo non esonera gli organi di Rai dal dovere, richiamato anche dalle norme della legge 220/2015, di individuare, in un organico piano, criteri e parametri per la corretta e chiara individuazione dei 'contratti con prestazioni di natura artistica', dei meccanismi di determinazione della loro retribuzione e del loro valore in relazione agli obiettivi del piano editoriale". "La stessa Avvocatura, infatti, in conclusione del parere, sottolinea che 'si intende che nei casi concreti spettera' ai competenti organi gestionali della Concessionaria valutare, nella propria autonoma responsabilita', se la prestazione abbia effettivamente natura artistica".

"Appare quindi necessaria, considerato anche il tempo trascorso, la sollecita definizione ed approvazione di organici criteri indispensabili sia per indirizzare i processi di gestione in un contesto strategico che per rispondere alla diffusa esigenza di render chiaro il senso ed il valore delle singole scelte. Insieme al piano industriale, al piano editoriale, agli indirizzi per la politica finanziaria e per quella del personale, questo piano - conclude la missiva - concorrera' a formare il 'quadro di piani e direttive' a cui secondo I'ordinamento la gestione deve far riferimento nella propria azione". Ora la lettera di Giacomelli sara' portata in cda dove con ogni probabilita' la delibera di febbraio sara' ritirata. Tolto il problema del tetto, pero', ora bisognera' stabilire - e questo dovra' farlo la Rai e non il governo - chi nel servizio pubblico fornisce realmente prestazioni artistiche.

I giochi del momento:

In Vetrina

Eleonora Bertoli studentessa bolognese con lato B (e non solo) da 110 e lode

In evidenza

Da TV8 al Festival di Sanremo Ecco il ritorno di Enrico Papi
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Tim Walker firma l’edizione 2018 del Calendario Pirelli

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.