A- A+
MediaTech
Vodafone accende la prima rete 5G d'Italia a Milano

Vodafone accende a Milano la prima rete 5G d’Italia e presenta alle Istituzioni e alla città i progetti 5G realizzati nell’ambito della sperimentazione di Milano e area metropolitana.

Ad un anno esatto dall’avvio della sperimentazione, Vodafone annuncia la copertura dell’80% della popolazione di Milano con rete 5G e 120 siti 5G già attivi.

Con un investimento complessivo di più di 90 milioni di euro, Vodafone è capofila della sperimentazione a Milano promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e sta attualmente lavorando con 38 partner industriali e istituzionali per realizzare 41 progetti negli abiti sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, smart energy e smart city, mobilità e trasporti, manifattura e industria 4.0, education e entertainment e, infine, digital divide.

“Milano da oggi è la prima città in Italia con una rete 5G e diventa a pieno titolo la capitale europea del 5G - ha dichiarato ad Affaritaliani.it Aldo Bisio, Amministratore Delegato di Vodafone Italia "Il 5G rappresenta una vera e propria rivoluzione, garantirà velocità maggiori, darà tempi di risposta superiori ed è importante perché  ridisegnerà tutte le filiere industriali, aprirà nuove opportunità di internazionalizzazione per le imprese italiane, e inciderà sul benessere delle comunità. Il 5G sarà la base essenziale per creare vera innovazione sociale nelle città: siamo partiti da Milano, da gennaio inizieremo la copertura delle principali città italiane, entro il 2019 completeremo le prime 5 città”.

bisio video
Vodafone, Bisio: "5G darà grandi opportunità" 

Il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato con entusiasmo ai microfoni di Affaritaliani.it: "Il 5G a Milano è una grandissima opportunità, nonché una vera e propria rivoluzione che abiliterà innumerevoli servizi, alcuni dei quali sono disponibili già da ora. A Milano si dà tutto per scontato, ma questo è un passaggio davvero importante. L’augurio è che altre città ci seguano, altrimenti il gap tra il territorio milanese e il resto dell’Italia aumenterà ulteriormente. Occorre annunciare che Milano è la prima città per infrastrutture in Europa: il grosso dell’investimento nazionale è stato concentrato su Milano e questo per noi crea un potenziale competitivo in Europa straordinario, dove questa città risulta essere sempre più allettante. Ora siamo nelle potenzialità, ma fra due o tre anni ci sarà un modo di vivere diverso".

sala video
Sindaco Sala: "Milano prima città europea per infrastrutture" 

Vodafone, che ha già avviato oltre 30 progetti 5G, ha offerto ai cittadini la possibilità di vedere dal vivo alcuni dei progetti che cambieranno il modo di vivere la città, tra i quali Cittadino 4.0, Ambulanza connessa, Wearable in ambito sportivo, Sicurezza urbana e dei passeggeri nelle stazioni, telecamere mobili per la video-sorveglianza, droni per riprese aeree di sicurezza, logistica dell’ultimo miglio, servizi giornalistici di nuova generazione, Turista 4.0.

I nuovi servizi 5G sono rimasti disponibili per il pubblico presso il Piccolo Teatro di Milano, Chiostro Nina Vinchi, durante il pomeriggio dell’11 dicembre e saranno a disposizione dei cittadini per tutta la giornata di mercoledì 12 dicembre.

Tra i progetti 5G avviati da Vodafone e già presentati figurano inoltre: Robotica riabilitativa, Internet of Things per la telemedicina, Robotica collaborativa per l’Industria 4.0, Esperienza di acquisto tramite realtà aumentata, Lezioni 4.0 e Apprendimento immersivo.

Il Presidente della commissione trasporti, poste e telecomunicazioni della Camera dei Deputati, l'On. Alessandro Morelli, ha dichiarato ad Affaritaliani.it: "Siamo in una fase di sperimentazione che promette grandi risultati nel futuro immediato. Ringrazio gli operatori economici che stanno cercando di dimostrare con i fatti che il cambiamento è possibile e, in questo caso, investirà numerosi settori: dal turismo alla sanità, passando per la pubblica sicurezza e molti altri. Il 5G porterà aspetti positivi e scatenerà una vera e propria rivoluzione digitale, con strumenti sempre più interconnessi tra loro e servizi altamente innovativi".

morelli video
On. Morelli: "5G scatenerà una rivoluzione digitale"

I partner della sperimentazione

Il Politecnico di Milano è partner strategico della sperimentazione, impegnato insieme a Vodafone nello sviluppo di circa metà dei servizi 5G.

Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico, ha ipotizzato le possibili rivoluzioni che apporterà il 5G in ambito universitario: "Il 5G cambierà, tra le altre cose, anche il modo di fare formazione. In futuro, si assiterà alla creazione di un’aula completamente diversa, in cui gli studenti potranno interagire con lavagne tecnologiche e potranno correggere direttamente i loro elaborati. Inoltre, il 5G verosimilmente permetterà di avere una verifica puntuale del loro apprendimento durante la lezione, per affrontare il tema della deconcentrazione degli studenti durante le ore di lezione, valorizzando così l’insegnamento e l’apprendimento. Cambieranno anche i contenuti, dato che le rivoluzioni tecnologiche di oggi si basano su un’offerta formativa nuova. Il cambiamento è già in atto ora: il Politecnico di Milano, ad esempio, ha lanciato un nuovo corso di laurea magistrale in cyber security, che fino a cinque anni fa sarebbe stato impensabile".

resta video
Politecnico, Resta: "5G cambierà modo di fare formazione" 

Collaborano al progetto altri due centri di ricerca e università italiane (IIT e CNIT), importanti partner tecnologici (HuaweiNokiaQualcommAltranIBM Exprivia|ItaltelPrisma Telecom TestingSIAE Microelettronica), leader di settore in vari ambiti industriali (ABBFCAMagneti MarelliPirelliVodafone AutomotiveENI FuelFS ItalianePoste ItalianeSky ItaliaEsselunga), due primari ospedali italiani (Humanitas e IRCSSOspedale San Raffaele), alcune startup e piccole imprese innovative (L.I.F.E., e-NoviaMovendo TechnologyIntellitronikaTIE). Molto importante anche il supporto di alcune istituzioni locali, aziende municipalizzate e altre imprese: Regione LombardiaPolizia Locale di MilanoAMATATMACI VallelungaCroce Rossa Italiana – Comitato di MilanoTouring Club Italiano,CREAAWS Siemens. È stata inoltre realizzata una cabina di regia della sperimentazione che coinvolge il Comune di Milano e la Città Metropolitana di Milano

L’asta per le frequenze 5G

Vodafone è in prima linea nello sviluppo del 5G, grazie all’acquisizione dei blocchi di frequenze 5G più pregiati nell’ambito dell’asta indetta dal Mise per l’assegnazione dei diritti d’uso per un investimento complessivo di 2,4 miliardi di euro. Le frequenze acquisite consentiranno a Vodafone di consolidare la leadership nella qualità della rete, essere all’avanguardia nella realizzazione della infrastruttura e dei nuovi servizi 5G, ed accelerare lo sviluppo della strategia digitale. 

Il bando per startup “Action for 5G”

Il contributo di Vodafone allo sviluppo dell’ecosistema 5G si realizza anche attraverso il bando “Action for 5G”, con un investimento di 10 milioni di euro, dedicato a startup, PMI e imprese socialiche vogliono contribuire con le loro idee innovative allo sviluppo del 5G in Italia con progetti di robotica, sensoristica, dispositivi connessi di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale. La raccolta delle candidature per il secondo di quattro bandi annuali, promossi da Vodafone in collaborazione con l’incubatore del Politecnico di Milano PoliHub, sono aperte fino al 31 gennaio 2019.

Le due startup vincitrici del primo bando “Action for 5G” sono: Math&Sport e weAR. La prima ha presentato un progetto che ha l’obiettivo di rendere più interattiva l’esperienza del tifoso allo stadio, sfruttando la Realtà Aumentata per avere informazioni di gioco in tempo reale. La seconda, sempre attraverso la Realtà Aumentata, sviluppa soluzioni di manutenzione che abilitano manuali interattivi e collaborazione a distanza in tempo reale fra addetto in loco e esperto da remoto.

Entrambe le startup stanno ora sviluppando con Vodafone il prototipo in 5G del loro progetto.

Vodafone 5G Hackaton

Vodafone ha recentemente realizzato una maratona di due giorni con 40 studenti della laurea magistrale di Ingegneria Biomedica e Informatica del Politecnico di Milano, con l’obiettivo di creare nuovi algoritmi applicabili ai dispositivi indossabili L.I.F.E. connessi in 5G, e sviluppare nuovi casi d’uso su quattro sport selezionati: corsa, ciclismo, tennis e calcio.

Vodafone 5G Open Lab

Vodafone ha inaugurato a Milano una struttura aperta alle startup e ai partner della sperimentazione 5G. Il Vodafone Open Lab è uno spazio di co-creazione dove è possibile connettere in 5G soluzioni, apparati, device e servizi per verificarne le potenzialità.

 

Commenti
    Tags:
    vodafonerete 5g5gmilanobeppe salaaldo bisiorete 5g a milano
    Loading...
    in evidenza
    CECILIA, UN SELFIE BOLLENTE RODRIGUEZ SENZA REGGISENO

    TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

    CECILIA, UN SELFIE BOLLENTE
    RODRIGUEZ SENZA REGGISENO

    i più visti
    in vetrina
    Neymar gol: ecco la sensualissima Noa Saez. E il ritorno a Barcellona...

    Neymar gol: ecco la sensualissima Noa Saez. E il ritorno a Barcellona...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Vodafone presenta quattro soluzioni di guida assistita su rete 5G

    Vodafone presenta quattro soluzioni di guida assistita su rete 5G


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.