A- A+
MediaTech
WeChat Pay, anche in Italia sarà attivo il sistema cinese di mobile payment
WeChat Pay sara' attivo anche in Italia grazie alla partnership con Digital Retex - le parole di Fausto Caprini, AD di Digital Retex

WeChat Pay, il servizio di mobile payment della popolare app cinese sarà attivo in Italia grazie a Digital Retex e DOCOMO Digital

 

WeChat in Cina non è solo un social media, ma una piattaforma di servizi con 980 milioni di utenti attivi al mese e una penetrazione nelle maggiori città che supera il 93%, utilizzata per chattare, navigare, acquistare prodotti e servizi e pagare online.

 

Entro poche settimane, i turisti cinesi potranno fare acquisti in Italia utilizzando il sistema di mobile payment WeChat Pay grazie alla partnership con la società italiana Digital Retex, partner di Tencent e la piattaforma di pagamenti digitali DOCOMO Digital. I consumatori cinesi sono già abituati ad utilizzare WeChat per pagare online e nei negozi, nel 2017 hanno infatti effettuato oltre 1 milione di transazioni al minuto su WeChat.

 

 

WeChat Pay, i dettagli del servizio e l'identikit dell'utilizzatore

 

 

ll servizio è rivolto a tutti i retailer partendo dal mondo della moda, del lusso e del design, da cui proviene circa il 60% di acquisti cinesi. E' pensato anche per quello della ricettività turistica e dell’entertainment (ristoranti, hotel, musei, parchi a tema) ovvero a tutte le realtà che cercano un metodo di pagamento familiare, facile e veloce per i clienti cinesi.

 

L'attivazione e' molto semplice: ai merchants sarà sufficiente dotarsi di un POS dedicato, oppure aggiungere WeChat Pay ai circuiti accettati in cassa, per utilizzare questo metodo di pagamento in modo semplice e veloce. Al cliente è sufficiente possedere un telefono e un account WeChat collegato ad un conto per poter pagare via QR code nei negozi abilitati. Dal codice si accede al proprio wallet nell'app e si paga direttamente in valuta cinese. Basta un click e un codice di verifica e la transazione viene effettuata, mentre il merchant riceve le transazioni direttamente in Euro.

 

L’identikit dei consumatori cinesi che lo useranno è quello dei viaggiatori di oggi: prevalentemente Millennials, digitali, con un alto reddito e sofisticati nelle proprie scelte d’acquisto. Passano oltre 3 ore e mezza al giorno online, fanno acquisti moda e lusso quando sono in viaggio ed amano pagare via mobile. In Cina l’e-commerce vale più del 20% del totale acquisti retail e il volume di e-payment ha superato nel 2016 i $5,5 miliardi.

 

Nel 2016 in Italia si sono registrati ben 3,79 milioni di arrivi dalla Cina (Fonte Istat-Confturismo), con un incremento di oltre il 5% sull’anno precedente: il numero dei turisti e' destinato a crescere nel nostro Paese nel 2018, decretato come “Anno del Turismo Europa-Cina”. Si stima infatti che arriveranno in Europa fino a 20,8 milioni di cinesi all’anno nei prossimi 5 anni (Fonte China Tourism Academy).

 

 

WeChat Pay, il servizio di mobile payment nelle parole di Fausto Caprini, AD di Digital Retex

 

 

Fausto Caprini, Amministratore Delegato di Digital Retex spiega: “Per la prima volta in assoluto WeChat Pay potrà essere utilizzato anche in Italia per pagare via app nei negozi. WeChat Pay è già il metodo di pagamento preferito da milioni di cinesi per lo shopping in negozio. Solo i retailer che sapranno adattarsi alle loro abitudini d’acquisto e pagamento vinceranno la sfida della competizione e creeranno un legame tra il proprio brand e il consumatore”.

 

 

WeChat Pay, l'accordo tra DOCOMO Digital e Digital Retex nelle parole di Ludovic des Garets, Global Head of Sales and e-Commerce di DOCOMO Digital

 

 

“Siamo orgogliosi che grazie all'accordo con DOCOMO Digital e Digital Retex, WeChat Pay sia da oggi disponibile in Italia e nelle principali destinazioni in Europa. I merchant potranno utilizzare un’unica soluzione di pagamento che faciliterà l’aumento delle vendite e al tempo stesso soddisfare i turisti cinesi, che utilizzeranno il loro metodo di pagamento più comodo e veloce per effettuare gli acquisiti. DOCOMO Digital attraverso l’accordo con WeChat Pay diventa di fatto l’abilitatore ideale per accompagnare i merchant nella gestione end to end delle tematiche dei pagamenti digitali, con un servizio dedicato che fornisce alla clientela cinese la stessa customer experience che avrebbero nel loro paese” ha commentato Ludovic des Garets, Global Head of Sales and e-Commerce di DOCOMO Digital

Tags:
wechatmobile paymentdigital payment

in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Dedica d'amore di Barack per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Dedica d'amore di Barack per il suo libro

i più visti
in evidenza
Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

Chiesa

Nuovo testo per il "Padre Nostro"
Cambia il passo sulla tentazione

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.