WhatsApp, milioni di utenti a rischio. Ecco perché - Affaritaliani.it
A- A+
MediaTech
WhatsApp, milioni di utenti a rischio. Ecco perché
Una pericolosa falla nella versione web di WhatsApp ha messo a rischio 200 milioni di utenti. Il "bug", che è stato riparato nel giro di pochi giorni (a fine agosto), consentiva di distribuire virus, compresi i temuti "ransomware" quelli che prendono in "ostaggio" dispositivi e file.
 
La falla individuata consentiva agli hacker di ingannare gli utenti inviando loro dei contatti per la rubrica telefonica - nel formato 'vCard', del tutto simili a quelli autentici - e che invece erano portatori di diversi tipi di virus. Tutto quello di cui l'hacker aveva bisogno era il numero di cellulare associato all'account da "infettare".
 
Tags:
whatsapputenti

in vetrina
Turisti esigenti ed ecosostenibili: boom dei "viaggiatori del lusso"

Turisti esigenti ed ecosostenibili: boom dei "viaggiatori del lusso"

i più visti
in evidenza
Un nomignolo da usare in privato Così Harry chiama Kate Middleton

Costume

Un nomignolo da usare in privato
Così Harry chiama Kate Middleton

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Sticchi Damiani (ACI): “la sicurezza viene prima di tutto”

Sticchi Damiani (ACI): “la sicurezza viene prima di tutto”

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.