A- A+
MediaTech
Wired rinuncia alla carta e licenzia il 50% della redazione

Continua la politica di tagli netti in Condé Nast. Questa volta a farne le spese sarà la testata più in vista della scuderai, Wired. Il mensile cartaceo passerà da 12 a due edizioni annuali, che peraltro non saranno curate dalla redazione ma da service esterni. Per questo motivo, i giornalisti passeranno da 12 a 6 (uno dei quali part-time): un taglio del 50% della forza lavoro redazionale che contrasta, scrive l'assemblea dei giornalisti di Condé Nast, con quanto promesso dal gruppo. "'Il digitale ci salverà, ma la carta non muore', aveva dichiarato lo scorso 13 aprile al Corriere della Sera il deputy managing director di Condé Nast Italia, Fedele Usai".

"Appena due mesi dopo - si legge nel comunicato - le azioni dell’azienda non sembrano affatto confermare questa linea. Dai vertici aziendali sono stati comunicati pesanti tagli nella struttura di Wired, testata presentata a più riprese come laboratorio del nuovo modello di giornalismo digitale".

L'inizio dello smottamento è arrivato con le dimissioni di Massimo Russo, volato alla vice-direzione del La Stampa e la promozione di un interno, Federico Ferrazza. 

Nell'occasione della nuova nomina, l’azienda aveva comunicato, in conferenza stampa il 12 giugno 2015, che "Wired punterà su digitale ed eventi per crescere", che "la nomina alla direzione di Federico Ferrazza è stato un premio al lavoro di squadra" e che “per l’Italia Wired è un brand fondamentale, uno dei tre pilastri del futuro di Condé Nast“.

Adesso arriva il ribaltone: due numeri all'anno, sei giornalisti in redazione ad occuparsi di digitale ed eventi, la carta esternalizzata 

"La redazione di Wired Italia e i giornalisti di Condé Nast esprimono forte preoccupazione per il futuro della testata e del brand stesso e si riserva di intraprendere tutte le azioni necessarie per salvaguardare il posto dei sei colleghi in mobilità e le condizioni di lavoro che garantiscano la qualità che ha sempre contraddistinto Wired".

Tags:
wiredconde nasteditoriaesuberidigitale

in vetrina
Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

i più visti
in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ferrari Monza SP1 e SP2, il nuovo concetto di serie speciale

Ferrari Monza SP1 e SP2, il nuovo concetto di serie speciale

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.