A- A+
MediaTech
Zoro riceve i complimenti da Mattarella e si squaglia

È ripartita venerdì la trasmissione Propaganda Live su La7, condotta da Diego Bianchi in arte Zoro.

Solito cliché, soliti ospiti, solito Marco Damilano, soliti barbudos d’ordinanza pronti a conquistare e difendere Cuba dall’odiato Amerikano, che ora ha le fattezze di Matteo Salvini.

Soliti sfottò, solito viaggio, questa volta in Congo (con soldi Rai?) di Diego Bianchi in motocicletta, proprio come il Che e come Di Battista.

Ma il piatto forte è stato l’antipasto, così succulento da sembrare un primo: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si è complimentato con Don Diego che da duro combattente anarcoide del potere si è letteralmente squagliato dall’emozione e non c’ha capito più niente e quindi su questo evento sostanzialmente privato, visto che al popolo poco gliene poteva tangere, c’ha aperto la trasmissione e per diversi minuti ha appallato il pubblico in sala, ma soprattutto quello raggiunto via etere che non ne poteva vedere più della commozione di Zoro.

Ora, non c’è niente di male ha sentirsi gratificati dal Presidente della Repubblica perché magari puoi dire ai tuoi figli “ohé, anche io conto qualcosa” in questa Italia sgangherata.

Umano, ma comprensibile. Il fatto è che se ci si definisce però “de sinistra” occorrerebbe avere un po’ meno l’ego tronfio perché, appunto, dediti a temi un tantinello -come dire-più universali. Che so, il lavoro che non c’è, le condizioni dei lavoratori, lo sfruttamento etc.

Invece lui, dai complimenti di Mattarella non s’è rimesso più. Un po’ come Leonid Brežnev, segretario del Pcus sovietico, che negli anni ’80 dello scorso secolo era arrivato a possedere una cinquantina di fuoriserie in garage, mentre gli operai non ce la facevano a tirare avanti.

Ecco, forse è a causa delle Rolls Royce di Brežnev e un po’ anche dell’edonismo falcemartelliano di Zoro che il comunismo è fallito.

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    zorosergio mattarellapropaganda livediego bianchibreznevpcuscomunismo

    in evidenza
    Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Tria e Di Maio visti dall'artista

    i più visti
    in vetrina
    Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

    Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.