A- A+
Medicina
Alzheimer: in Italia un milione di persone con Alzheimer ma combatterlo si può

Alzheimer prevenzione: come rallentare l'invecchiamento del cervello e prevenire la perdita di memoria

Prevenire e rallentare l'invecchiamento del cervello e la perdita di memoria e affrontare patologie come Demenze e Alzheimer è possibile.

In Italia dove la popolazione è tra le più vecchie del mondo, c’è già oltre un milione di malati conclamati e altrettante persone sono a rischio e non lo sanno perché la malattia lavora al buio e non da sintomi per 15 - 20 anni.

E' quanto emerso nel corso dell'incontro "Sana Longevita'" con Piero Angela e il Professor Lamberto Maffei, promosso e organizzato dalla fondazione Igea Onlus, dal Canova Club Roma e dall'associazione Diplomatia.

 

Prevenzione Alzheimer: malattia con sintomi silenti: come prevenire l’Alzheimer e demenza

Contro Alzheimer e invecchiamento del cervello, perdita di memoria e altre patologie viene in aiuto la prevenzione.

A tal proposito, il professor e neurofisiologo Lamberto Maffei ha illustrato il protocollo non farmacologico Train the Brain sperimentato all'istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Questo protocollo ha dato risultati positivi nell'80% dei casi trattati, rallentando la patologia dell’Alzheimer e aiutando nel recupero i pazienti con perdita della memoria.

 

Alzheimer, per prevenirlo arriva il protocollo Train the Brain di Fondazione IGEA Onlus

Il protocollo Train the Brain, che viene diffuso e applicato dalla Fondazione IGEA Onlus www.fondazioneigea.it , ed è utile anche alle persone sane che voglio mantenere allenato il cervello e allontanare il rischio di ammalarsi. 

Il giornalista divulgatore Piero Angela ha descritto il fenomeno dell'invecchiamento sotto gli aspetti sociali, etici ed economici mostrando i pericoli rappresentati da una società futura formata prevalentemente da molti anziani e pochi giovani.

Il cervello è il nostro organo più importante ma non lo facciamo mai controllare, come invece facciamo andando dall'oculista, dal cardiologo, dall'otorino.

 

Come prevenire l’Alzheimer? I consigli del Ministero della Salute e della Commissione Europea

L'importanza dei controlli e della prevenzione è raccomandata dal Ministero della Salute e dalla Commissione Europea che suggeriscono di iniziare a fare test dello stato cognitivo a partire dai 50 anni, per ridurre il rischio di ammalarsi.

Un malato di Alzheimer costa circa 50mila euro l'anno tra spese a carico del Servizio Sanitario e costi per le famiglie e su oltre un milione di malati che ci sono in Italia il costo complessivo supera i 50 miliardi l'anno.

Commenti
    Tags:
    alzheimer italiaalzheimer in italiaprevenire alzheimeralzheimer prevenzionecome prevenire alzheimerprevenzione alzheimer
    in evidenza
    De Lellis-Iannone, che passione Il pilota le bacia i piedi. Lei.. Video

    La coppia dell'estate. I gossip

    De Lellis-Iannone, che passione
    Il pilota le bacia i piedi. Lei.. Video

    i più visti
    in vetrina
    Temptation Island 2019, Ilaria in lacrime per Massimo e Federica. TEMPTATION ISLAND 2019 NEWS

    Temptation Island 2019, Ilaria in lacrime per Massimo e Federica. TEMPTATION ISLAND 2019 NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela il concept van e-NV200 a zero emissioni per i gelati

    Nissan svela il concept van e-NV200 a zero emissioni per i gelati


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.